Daniele Rugani positivo al coronavirus, è il primo caso in Serie A. Juve e Inter in isolamento

Daniele Rugani positivo al coronavirus, è il primo caso in Serie A. Juve e Inter in isolamento

Primo caso di coronavirus in un calciatore di Serie A italiana: Daniele Rugani, difensore della Juventus e della Nazionale è risultato positivo al tampone del Covid19. A comunicarlo la stessa società bianconera tramite il suo sito internet. La Juventus seguirà le prescrizioni mediche per i casi di contagio coronavirus a un singolo che fa parte di un gruppo di lavoro: in sostanza tutti i bianconeri (giocatori, ma anche tecnici, dipendenti e dirigenti) che hanno avuto contatti con Rugani andranno in isolamento a casa. Lo apprende l'ANSA, che viene anche a sapere da fonti interiste che pure i calciatori del club nerazzurro scesi in campo domenica sera contro la Juventus a Torino andranno in isolamento.

Leggi anche > Coronavirus, l'Inter sospende ogni attività agonistica dopo il caso Rugani

Rugani, classe 1994, 26 anni da compiere il prossimo luglio, quest'anno ha giocato 7 partite con la maglia bianconera, di cui 3 in campionato: in carriera vanta 110 presenze in Serie A con 6 gol e 11 presenze in Champions League con 1 gol, e ha anche 7 presenze con la maglia azzurra.

Leggi anche > Coronavirus, l'Italia chiude tutto. Conte: «Stop ad attività commerciali»

Questo il testo  con cui la Juventus in un comunicato stampa ha reso nota la notizia: «Il calciatore Daniele Rugani è risultato positivo al Coronavirus-COVID-19 ed è attualmente asintomatico. Juventus Football Club sta attivando in queste ore tutte le procedure di isolamento previste dalla normativa, compreso il censimento di quanti hanno avuto contatti con lui»

Ultimo aggiornamento: Giovedì 12 Marzo 2020, 11:19

© RIPRODUZIONE RISERVATA