Juventus-Crotone, le probabili formazioni: scelte quasi obbligate per Pirlo, Stroppa punta su Messias e Ounas per il colpaccio.
di Massimo Sarti

Juventus-Crotone, le probabili formazioni: scelte obbligate per Pirlo,

Toccherà a Juventus e Crotone chiudere la quarta di ritorno in serie A nel posticipo del lunedì all'Allianz Stadium di Torino. Fari puntati soprattutto sui bianconeri, che con una vittoria balzerebbero al terzo posto in classifica a -4 dal Milan e a -8 dalla capolista Inter. Distacco considerevole, anche se si deve sempre tenere conto che la Juve deve recuperare ancora la sfida interna con il Napoli non disputatasi lo scorso ottobre.

 

LA PROBABILE FORMAZIONE DELLA JUVENTUS

Per la prima volta in stagione Andrea Pirlo ha preparato una gara dopo aver incassato due stop consecutivi, a Napoli in campionato e ad Oporto in Champions. Non per la prima volta, invece, l'allenatore della Juventus ha a che fare con un'infermeria decisamente affollata, tra indisponibili e acciaccati. Non saranno della partita contro il Crotone i vari Bonucci, Chiellini, Arthur, Cuadrado e Dybala, ancora «non pronto» a detta dello stesso Pirlo, che ha anche ammesso le non perfette condizioni fisiche dei centrocampisti McKennie, Ramsey e Bentancur. Ma stringeranno i denti e partiranno titolari, anche per la squalifica di Rabiot. Unica possibile variante, l'inserimento di Fagioli al posto di uno tra Ramsey e Bentancur. Scelte pressoché obbligate anche negli altri reparti. Dietro ci saranno Danilo, Demiral e De Ligt; in attacco sarà il raffreddato Kulusevski (Morata non ha i 90' nelle gambe e andrà in panchina) ad affiancare Cristiano Ronaldo, chiamato a rispondere all'allungo di Romelu Lukaku (17 gol contro 16) in vetta alla classifica marcatori. In porta toccherà all'eterno Buffon. Sulle fasce, infine, Alex Sandro e Chiesa, che all'andata esordì in bianconero facendosi espellere e ora è tra i più in forma per la Vecchia Signora. Ecco, l'andata: terminò 1-1 allo “Scida”. Pirlo non può permettersi di perdere altri punti. «È una sfida importante nella corsa per lo scudetto»: perché l'obiettivo in casa Juve non può che essere sempre quello.

 

LA PROBABILE FORMAZIONE DEL CROTONE

 

I pitagorici, all'ultimo posto con appena 12 punti all'attivo, si presentano a Torino con la peggior difesa di tutto il campionato, con ben 52 gol al passivo. Come d'abitudine il Crotone proverà a giocarsela, forse con un cambio di modulo e con il ricorso alla difesa a 4. Di certo il tecnico Giuseppe Stroppa (che sinora ha sempre incassato la fiducia della società nonostante la precaria classifica) si rivolgerà alla verve e all'inventiva di Messias e Ounas, mentre persiste il dubbio tra Di Carmine e Simy per l'altro posto in avanti. «Non avrebbe senso se andassi a Torino pensando di aver già perso. Speriamo di trovare una Juve che ci permetta di approfittare di qualche errore. Io sono convinto che possiamo trovare situazioni per fare male ai bianconeri». Così Stroppa.

 

JUVENTUS-CROTONE LE PROBABILI FORMAZIONI

Juventus (3-5-2): Buffon; Danilo, Demiral, De Ligt; Chiesa, McKennie, Bentancur, Ramsey, Alex Sandro; Kulusevski, Cristiano Ronaldo. All.: Pirlo.

Crotone (4-3-1-2): Cordaz; Rispoli, Magallan, Golemic, Reca; Molina, Petriccione, Vulic; Messias; Ounas, Simy. All.: Stroppa.

 


Ultimo aggiornamento: Lunedì 22 Febbraio 2021, 11:36

© RIPRODUZIONE RISERVATA