Italia a Roma con la Coppa, boato sotto l'aereo a Fiumicino: «Forza azzurri». Tifosi in delirio. Oggi da Mattarella e Draghi

Video

Un boato quando Mancini e Chiellini sono apparsi in cima alle scalette dell'aereo a Fiumicino. È quello tributato dalle decine di operatori aeroportuali che si sono radunati sotto il velivolo con applausi e cori. Il più scatenato Bonucci, che ha intonato «I campioni dell'Europa siamo noi».

 

 

 

Notte magica per ripartire

 

Foto ricordo e ringraziamenti a tutti gli azzurri, apparsi entusiasti e commossi. I campioni d'Europa sono stati accolti da un maxi striscione di Aeroporti di Roma con la scritta «Grazie azzurri» e da uno dei commissari di Alitalia, Daniele Santosuosso. I calciatori e lo staff sono stati prelevati direttamente sottobordo dell'aereo e sono saliti sul pullman che ha poi lasciato alle 6.30 lo scalo romano, sottonutrita scorta delle forze dell'ordine, da un varco decentrato diretti in hotel. Da lontano fino alla piazzola del velivolo gli echi delle trombe dei circa 300 tifosi nella zona arrivi, che però non hanno potuto vedere gli azzurri transitare. 

 

Italia-Inghilterra, le pagelle: Donnarumma eroe, Chiesa infinito e gladiatore Chiellini

 

Una corona in testa e la coppa nella mano destra: Giorgio Chiellini scende così dal pullman che ha portato la nazionale italiana da Fiumicino al Parco dei Principi, dove gli azzurri faranno base fino al pomeriggio quando poi ci saranno gli incontri con il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella (sarà presente anche Berrettini) e subito dopo con il Premier Mario Draghi. Ad attenderli all'aeroporto romano erano circa duecento tifosi, qualche unità in meno (un centinaio) nell'albergo che ospita l'Italia. Le bandiere tricolore, l'inno cantato a squarciagola e il coro «i campioni d'Europa siamo noi». 

 

Il programma della giornata. Alle 17 sarà ricevuta al Quirinale dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella e alle 18.30 dal premier Mario Draghi a Palazzo Chigi.


Ultimo aggiornamento: Martedì 13 Luglio 2021, 11:13

© RIPRODUZIONE RISERVATA