De DeVitiis: «Vi porto a bordo della mia nave piena di musica». Il nuovo "Festival" musicale su Italia 1
di Marco Castoro

De DeVitiis: «Vi porto a bordo della mia nave piena di musica». Il nuovo "Festival" musicale su Italia 1

Italia1 viaggia a suon di musica. E che musica! Più di 40 artisti si esibiranno su un palcoscenico speciale, quello di una nave da crociera. Da giovedì 31 marzo Battiti Live salpa e presenta “Msc Crociere – Il Viaggio della Musica”, 4 serate più un best of. Nella puntata di esordio Achille Lauro, Sangiovanni, La Rappresentante di Lista, Dargen D’Amico, Guè, Irama, Pinguini tattici nucleari, Kungs e altri. C’è anche Fedez (esibizione registrata prima della malattia). Nelle puntate seguenti vedremo le esibizioni di Giusy Ferreri, Noemi, Fabrizio Moro, Ermal Meta, Elodie, Annalisa, Tommaso Paradiso, Aka 7even, Tananai, Michele Bravi, Riki, e altri ancora. A condurre queste serate da Battiti elevati con Elenoire Casalegno ci sarà Nicolò De Devitiis.


Nicolò, lei ha lavorato con Diletta Leotta, Ilary Blasi, Alessia Marcuzzi. Mancava solo Belen che ora ha incontrato alle Iene. È beato tra le donne?
«Beh, per dirla alla Jovanotti sono un uomo fortunato».


Con Elenoire Casalegno come va?
«Benissimo. Seppure lei è interista e io romanista e abbiamo gusti musicali opposti: lei è una da hard rock mentre io pendo per la new generation».


E la Gregoraci? È sempre da Battiti…
«Abbiamo un ottimo rapporto, mi ha riempito di consigli».


Che dire di questa specie di Festival sul mare?
«Un’idea Grandiosa, come il nome della nave. È un concerto dal vivo che mi ha fatto scatenare. Cantare, ballare… Il medley dei Gemelli diversi è a dir poco pazzesco: conoscevo tutti i brani a memoria e li ho cantati a squarciagola».


Riesce ancora a essere presente sui social con i profili bikeblogger e divano letto?
«Divano letto l’ho chiamato così perché non bisogna mai dimenticare da dove si proviene. I miei viaggi in bici purtroppo ho dovuto ridurli all’estate e ai periodi di ferie».


Cambierebbe il suo lavoro di Iena con il cantante?
«No, ognuno deve fare il suo».


Visto che siamo in un post Sanremo in un luogo “Dove si Balla” è meglio il “Sesso Occasionale” di Tananai o il “ciao ciao con il culo” della Rappresentante di Lista?
«Mi sembra una sintesi perfetta per descrivere che cosa ci fanno ascoltare gli artisti sulla nave. Sono pazzeschi!».


Da quanti anni è una Iena?
«Da 9 anni. Ormai ho fatto meglio pure di 7 anni in Tibet».


Il servizio a cui è più affezionato?
«In ogni servizio ci ho messo l’anima. Però ricordo con piacere uno che ho fatto in casa di un giovane che dopo il lockdown non voleva più uscire dalla sua cameretta. Sono stato 4 giorni con lui nella sua stanza, abbiamo parlato, giocato e alla fine ce l’ha fatta a uscire dal tunnel».


Ultimo aggiornamento: Venerdì 25 Marzo 2022, 13:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA