Jovanotti predicatore da spiaggia. «Uno show unico» parola dell'ospite Gianni Morandi
di Alessio Caprodossi

Jovanotti predicatore da spiaggia. «Uno show unico» parola dell'ospite Gianni Morandi

Godersi la vita adottando uno stile sostenibile per il bene del pianeta è il motto del Jova Beach Party, che ieri sera è andato in scena a Marina di Cerveteri con la quarta delle diciassette tappe in programma fino alle fine di agosto.

Sul Lungomare dei Navigatori Etruschi, unica data nel Lazio, sono arrivati più di 40.000 persone da tutta Italia - Sardegna compresa - per ballare sulle note dei successi di Jovanotti, che ha banchettato per tutta la giornata interpretando vecchi e nuovi personaggi del suo repertorio. Da dj a conduttore (con una battuta che potrebbe rivelarsi premonitrice: “Mi chiameranno a Sanremo”), da finto prete che officia matrimoni a biker che sfreccia tra ali di folla in visibilio per ogni sua comparsata, con i tanti ospiti (la maliana Fatoumata Diawara, i peruviani Los Wembler’s de Iquitos con la loro cumbia, la band italo-nigeriana Devon and Jah Brothers e il disc jockey Benny Benassi che con la sua musica elettronica ha caricato l’accaldato pubblico) a scandire il conto alla rovescia per l’esibizione più attesa.    

Un lungo spettacolo partito alle ore 16, con tanti giovani in spiaggia già dalle prime ore del mattino, che si è accesa alle 20.30 quando Jovanotti si è preso il palco per cantare e incantare le almeno quattro differenti generazioni accorse in spiaggia. Tutti in costume da bagno a saltare fin dall’inizio, con una versione rivisitata di “Salvami” e “Il più grande spettacolo dopo il Big-Bang”, per poi toccare l’apice sul ritornello de “L’ombelico del mondo”.  
Una grande festa che però continua a far discutere. Sulla questione dello sfruttamento dei volontari per ripulire la spiaggia, dopo aver lodato più volte Legambiente, Jovanotti ha risposto per le rime con i vari messaggi lanciati nel corso della giornata: “Questo è un progetto che non ha nemici ma chiede solo collaborazione, servono comportamenti semplici ma decisivi a difesa dell’ambiente per entrare davvero in una nuova era”. Lo show resta un unicum per la storia della musica italiana, come sottolineato anche da Gianni Morandi, uno degli ospiti a sorpresa della serata, ma le criticità di un tour a impatto zero sulle spiagge non svaniscono, tanto che proprio ieri è scattato l’allarme per la tappa di Vasto, in programma il 17 agosto: “In questo momento il concerto è a rischio”, ha dichiarato ieri il Prefetto di Chieti.     
Mercoledì 17 Luglio 2019, 07:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA