Andrea Bocelli, il tenore firma una partnership mondiale esclusiva con la Universal Music Group. «È un onore per me»
di Maria Bruno

Andrea Bocelli, il tenore firma una partnership mondiale esclusiva con la Universal Music Group. «È un onore per me»

Il nuovo accordo includerà produzioni musicali e progetti audiovisivi, servizi di branding, sincronizzazione e merchandising

Andrea Bocelli, il tenore più famoso al mondo, ha firmato, oggi, un accordo discografico esclusivo con Universal Music Group (UMG), leader mondiale nel settore discografico. Dopo oltre 25 anni di collaborazione nella distribuzione, la partnership segna l'inizio di un contratto a lungo termine che consoliderà ancora di più la posizione internazionale di Bocelli.

 

Leggi anche - Ballando con le Stelle al via sabato: Pippo Baudo ballerino per una notte. Milly Carlucci: «È la storia della tv»

 

«Si tratta di una novità entusiasmante - ha dichiarato Andrea Bocelli - ma è anche la conferma di un rapporto di collaborazione solido e rodato negli anni. Entrare a pieno titolo nella scuderia della più grande casa discografica del mondo è il sogno di tutti gli artisti, ma io qui ho trovato anche una dimensione genuina e intima che è l’ideale, anche in campo artistico, per dare il meglio di sé. È un onore per me, per Veronica, e forse anche un po' per tutta l'Italia che continuerò a elogiare nel mondo attraverso le mie canzoni. Con gratitudine celebro questa nuova avventura, piena di idee, di nuovi progetti e ovviamente di musica».

Questo nuovo accordo includerà produzioni musicali e progetti audiovisivi, oltre a servizi di branding, sincronizzazione e merchandising. L'accordo è l'inizio di una nuova collaborazione con UMG e le sue diverse etichette di tutto il mondo, ampliando il lungo e duraturo rapporto con il team del Decca Records Group di Londra e Los Angeles.

Tra gli innumerevoli successi di Bocelli, c'è la commovente performance Music for Hope, dal Duomo di Milano nell'aprile 2020, con cui ha unito milioni di persone in uno dei più grandi live streaming musicali di tutti i tempi, con un picco di oltre 2,8 milioni di spettatori simultanei, la più ampia platea mai raggiunta in un live streaming classico in tutta la storia storia di YouTube.

 

Il suo ultimo album del 2020, Believe, è stato anche accompagnato dal successo di Believe in Christmas, diventato il live streaming di musica classica di maggior successo fino ad oggi, con cui ha venduto oltre 70.000 biglietti ai fan in 120 paesi del mondo. Nel 2018, il tenore ha ottenuto ulteriori record su entrambe le sponde dell'Atlantico, conquistando simultaneamente le posizioni numero 1 per il suo album Sì nelle classifiche ufficiali del Regno Unito e degli Stati Uniti. 

 

 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 14 Ottobre 2021, 17:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA