C'è sempre una magia

Video

Jonathan scrive. Nella vita a volte si è sentito un fallito. Fuori corso all’università, minato dagli sfratti, instabile da vari punti di vista, sempre a chiedere soldi ad amici e parenti, infilato in una routine via via sempre più distante dai sogni iniziali. Invidioso, arrabbiato, stritolato nei pensieri. Stava per accettare un lavoro lontanissimo da quel che avrebbe voluto, dopo anni di entrate ridicole e collaborazioni interrotte, a quel punto lo avrebbe accettato lo stesso, il suo ripiego.

Si sentiva pure fortunato. Ricorda benissimo quando stava per accettare l’assunzione: arrivarono invece una telefonata preziosa preludio di una seconda chiamata eccezionale, e tutto ha iniziato a sintonizzarsi con il demone segreto. Si sente di dire a chiunque stia scivolando sul fondo: non smettere mai di pensare che ogni giorno nuovo sia davvero un campo insondato.

Anche se sia il passato che il presente vi hanno tradito, il futuro è sempre per sua natura una sorpresa. In quel piccolo, grande spazio ancora vuoto andate a cercare il respiro che manca. Non credete al rifrullo malefico della mente. Non sappiamo mai, ma proprio veramente mai, come andrà a finire. Questo dice Jonathan. E pure a me, certe volte, un pochetto mi serve, di credere in una magia.


Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Gennaio 2023, 14:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA