Scoperta la discoteca abusiva dei sudamericani

Scoperta la discoteca abusiva dei sudamericani

Il nome del locale era Hangar Club. Isolato, al riparo da occhi indiscreti, aperto con Partita Iva di un'associazione culturale che nello statuto promulgava eventi multietnicità, nascondeva però una sala da ballo abusiva dove era possibile danzare in violazione delle normative anti Covid. E consumare anche cocaina. Infatti quando gli agenti del commissariato Appio hanno fatto irruzione a serata inoltrata, hanno trovato seduti ai tavolini diversi avventori non iscritti sul registro delle presenze che consumavano droga (sequestrate 24 dosi di cocaina). La discoteca illegale, dentro un capannone di Torre Branca, era frequentata per lo più da cittadini sud americani.
Il blitz si inquadra nell'ambito dei controlli disposti dal questore Mario Della Cioppa. Applicata la sanzione della chiusura per per 5 giorni. (E.Orl.)


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 22 Settembre 2021, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA