Coprifuoco e ristoranti: oggi la cabina di regia. Alle 23 o alle 24 l'orario per rientrare a casa
di Domenico Zurlo

Coprifuoco e ristoranti: oggi la cabina di regia. Alle 23 o alle 24 l'orario per rientrare a casa

Coprifuoco alle 23 o alle 24 e nuovi criteri per i colori delle Regioni. Sono i nodi principali di cui dovrà oggi occuparsi la cabina di regia politica del governo Draghi, la cui linea è sempre guidata dai principi di gradualità e prudenza più volte ribaditi dal premier. Con i numeri sempre in miglioramento, è l'idea dell'esecutivo, è necessario muoversi con cautela per non vanificare i sacrifici di questi mesi e per non dover poi procedere a nuove chiusure.

 

Coprifuoco, il ministro Speranza: «Dati migliorano, con prudenza ma si può allentare e poi superarlo». Ipotesi spostamento alle 23


Le riaperture coinvolgeranno i centri commerciali che riapriranno nel fine settimana (già dal 22 maggio) e il settore matrimoni e cerimonie (si ipotizza intorno al 15 giugno). Dal vertice dovrebbe poi arrivare il via libera ai nuovi parametri per l'attribuzione delle fasce: resterà l'Rt calcolato sui casi sintomatici, ma sparirà l'automatismo per far scattare il cambio di colore. A determinare la fascia dovrebbero essere dunque l'Rt ospedaliero e l'incidenza dei casi su 100mila abitanti (con 250 si va in rosso, con 150-250 in arancione, con 50-150 in giallo e con meno di 50 in bianco).

 

Coprifuoco spostato alle 23 o a mezzanotte: da quando il nuovo orario, domani la decisione


Altra novità è l'idea di estendere l'uso del green pass, oltre che per gli spostamenti (da ieri non è più obbligatoria la quarantena per chi rientra dai Paesi dell'Ue più Gran Bretagna e Israele) ad altri settori e servizi, tra cui il wedding: «È probabile che per partecipare ai banchetti di nozze servirà essere vaccinati, avere un tampone negativo o essere guariti dal Covid», ha spiegato la ministra Gelmini. Quanto al coprifuoco, sull'orario c'è ancora incertezza: si posticiperà «almeno alle 23», ha aggiunto la Gelmini, ma con i dati in miglioramento e un numero sempre più ampio di cittadini vaccinati «è realistico ipotizzare che nelle prossime settimane verrà rivisto».
riproduzione riservata ®


Ultimo aggiornamento: Lunedì 17 Maggio 2021, 10:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA