Vittoria Ceretti, da Brescia, tra le modelle più richieste al mondo: «Godetevi ogni momento, in un istante la vita cambia»
di Paola Pastorini

Vittoria Ceretti, da Brescia, tra le modelle più richieste al mondo: «Godetevi ogni momento, in un istante la vita cambia»

Voglio fare la modella. Vittoria Ceretti ha cominciato così. Con un sogno e un concorso, una valigia e tante speranze. Adesso, 20 anni a giugno, bresciana, è una delle modelle che tutto il mondo ci invidia. Protagonista di campagne da Dolce & Gabbana a Giorgio Armani, da Chanel a Versace, da Prada a Gicenchy, vanta 200 presenze in passerella ed è comparsa sulle copertine dei più autorevoli magazine di moda italiani e stranieri. Vittoria ha cominciato partecipando a Elite Model Look Italia, un concorso che da 35 anni seleziona le bellissime e i bellissimi.

Si dice sempre che ormai le modelle non siano più dive come negli anni 90. Il suo lavoro in cosa consiste oggi?
«È una professione che tiene impegnate e sempre sull'attenti in caso una chiamata inaspettata possa arrivare dal tuo agente. Si tratta anche di un lavoro che ti permette di viaggiare, conoscere persone fantastiche in tutto il mondo e fare esperienze di vita che non tutti sono in grado di fare».

Il suo mito fra le top model quale è?
«Ho sempre avuto grande ammirazione per tutte le modelle degli anni 90, ma Linda Evangelista resterà sempre la numero uno».

A chi pensa di somigliare?
«Fisicamente mi viene detto spesso di somigliare a diverse modelle, dipende molto dal trucco. Come carriera, invece, penso sia impossibile definirlo».
 
 


Lei è stata scoperta partecipando al concorso Elite Model Look Italia. Tre consigli ai candidati che si cimentano quest'anno?
«Il primo è quello di godersi l'esperienza e viverla al massimo. Quando oggi penso a Elite Model Look tutti i ricordi che sfiorano la mia mente sono positivi. Poi di non buttarsi troppo giù in caso non dovessero vincere, proprio perché anche io non ho vinto. E infine siate voi stessi».

Se guarda oggi la sua foto degli inizi cosa prova? Nostalgia?
«Penso solo a quanto quel momento ha cambiato la mia vita per sempre. Si, provo nostalgia, voglia di tornare quattordicenne e rivivere tutto da capo».

Quali consigli darebbe a quella ragazza di allora?
«Mi piacerebbe poterle dire di godersi di più quei bellissimi e emozionanti giorni di Elite Model Look perché quando si guarderà indietro si renderà conto che quello era un traguardo che avrebbe trasformato la sua vita per sempre».
Lunedì 7 Maggio 2018, 05:01
© RIPRODUZIONE RISERVATA