Dior guarda al presente e al futuro: la nuova collezione si ispira all'Ucraina e alla vita

Il set è stato disegnato dall'artista ucraina Olesia Trofymenko, che Maria Grazia Chiuri di Dior ha scoperto in una mostra al MAXXI, il museo nazionale dell'arte del XXI secolo, a Roma all'inizio di quest'anno

Dior guarda al presente e al futuro: la nuova collezione si ispira all'Ucraina e alla vita

Dior debutta a Parigi con la sua nuova collezione Haute Couture e lo fa guardando all'attualità e alla guerra in Ucraina. L'intera estetica, infatti, è stata ispirata all'Ucraina. Il set è stato disegnato dall'artista ucraina Olesia Trofymenko, che Maria Grazia Chiuri di Dior ha scoperto in una mostra al MAXXI, il museo nazionale dell'arte del XXI secolo, a Roma all'inizio di quest'anno.

Leggi anche > Capitale Fashion, la moda di Valentino torna a Roma. E la maison dona palme e restauri

Chiuri ha deciso di arruolare Trofymenko per progettare una serie di pezzi da parete su larga scala che avrebbero fatto da sfondo ai suoi progetti. Sono stati questi pezzi d'arte che hanno portato la stilista a creare una serie di capi ispirati al folklore che rendono omaggio all'estetica dell'Europa orientale.

La stilista è anche «l'albero della vita», il leitmotiv nell'arte di Trofymenko, evocando radici e rami nei suoi abiti. «Parla del cerchio della vita», ha detto Chiuri a Vogue nel backstage della collezione. «E dobbiamo ricordare tutto il tempo. In qualche modo dobbiamo ripensarci ora, per spostarci nel futuro».

La tavolozza di colori è in gran parte neutra, composta da pezzi bianchi e bianco sporco con indumenti occasionalmente beige. Attraverso cappotti ricamati, abiti ispirati al folklore e abiti plissettati in chiffon di seta, la collezione rappresenta «la donna, la continuazione della vita e un futuro luminoso», secondo le note della sfilata.


Ultimo aggiornamento: Martedì 5 Luglio 2022, 15:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA