Ferragni e no-vax, il 2021 in un libro: personaggi e fatti dell'anno Covid

Ferragni e no-vax, il 2021 in un libro: personaggi e fatti dell'anno Covid

di Paola Pastorini

Cosa hanno da spartire i Maneskin, Chiara Ferragni, Marcell Jacobs, Giorgio Parisi e Roberto Mancini? Sono tra i dieci personaggi emblematici del 2021 inseriti da Treccani ne Il Libro dell'Anno 2021. Gli altri sono: Alessandra Buonanno, Danilo Dadda, Andy Hunter, Olaf Scholz e Mary Simon. Il volume, diretto da Riccardo Chiaberge, è strutturato in 4 sezioni, presenta gli avvenimenti e i temi salienti del 2021 nella cultura e nell'arte, in politica e in economia, nella scienza e nella tecnologia, in Italia e nel mondo.
Nella sezione Parole dell'Anno compaiono green pass, Covid art, terza ondata, no tamp, Boh-Vax, ma anche draghismo, transizione ecologica, giustizia climatica. Il volume, anche in versione in pelle e tela comincia dalla Cronologia, con il riassunto giornaliero dei fatti più significativi, con cifre, foto e brevi approfondimenti e in apertura di ogni mese una foto emblematica. La sezione Temi analizza fenomeni, problemi e personaggi in trenta articoli affidati a importanti firme ed esperti nei vari settori disciplinari. Ci sono anche i risvolti economici, demografici e sociali della pandemia. E poi i grandi anniversari. Si va dai 700 anni dalla morte di Dante al centenario della nascita di Leonardo Sciascia.
E ancora, i grandi temi di attualità, tra cui: bambini e adolescenti che affrontano il dopo lockdown; i No vax; il presidente Usa Joe Biden alla Casa Bianca dopo un anno; il cinema trasformato dalle piattaforme digitali; le api a rischio estinzione; l'anno d'oro dello sport italiano. A corredo, 500 immagini e 150 mappe e grafici.

Il Libro dell'Anno 2021, diretto da Riccardo Chiaberge.

Treccani, 620p, 29 euro


Ultimo aggiornamento: Venerdì 7 Gennaio 2022, 08:37
© RIPRODUZIONE RISERVATA