Gli scritti di Emma, la più giovane vittima della strage di Corinaldo, raccolti in un libro dai genitori

video
di Enrico Chillè

Gli scritti di Emma Fabini, la più giovane vittima della strage di Corinaldo, ritrovati dai genitori e raccolti in un dialogo immaginario con il papà. "I ricordi non salvano le lacrime" restituisce la memoria di una 14enne con il grande dono della scrittura, che aiuta anche mamma Angela e papà Fazio ad affrontare un lutto insopportabile: «Parlare di lei è come stringerla ancora una volta, abbracciarla con le parole ce la fa sentire un po’ più vicina. Non volevamo lasciare decine e decine di pagina in un cassetto, sarebbe stato un ulteriore oltraggio alla sua dignità». 

Leggi anche > Strage di Corinaldo, condannata la banda dello spray: ma scoppia la rabbia dei parenti delle vittime per le pene


Emma e Fazio Fabini, I ricordi non salvano le lacrime, Zefiro, 288 p, 12 euro


Ultimo aggiornamento: Martedì 13 Ottobre 2020, 11:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA