D’Annunzio conquista Fiume: il poeta che fece l’impresa

D’Annunzio conquista Fiume: il poeta che fece l’impresa

Il 12 settembre 1919 Gabriele D’Annunzio, alla testa di un gruppo di ribelli del Regio Esercito italiano, occupa Fiume. Nel Natale 1920 è costretto alla resa dal governo italiano. In Poeta al comando lo storico Alessandro Barbero descrive l’impresa del poeta-soldato attraverso gli occhi di Tom Antongini, amico e segretario, che nel 1944 narrò i fatti. Il romanzo, del 2003 ora ripubblicato, è attraversato ora da ammirazione ora dal dubbio, e tratteggia uno scrittore ora stanco e malinconico ma sempre audace, donnaiolo, sperperatore. 

 

Alessandro Barbero, Poeta al comando, Sellerio, 14 euro, 256 p 

 

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 4 Maggio 2022, 08:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA