Kate Middleton e il sollievo delle donne

Video

E’ stata una settimana dura questa che volge al termine, per molte donne. Non a caso, io stessa ho ritardato l’appuntamento con questa rubrica. Perché? Perché è stata l’ultima settimana di scuola. Quella in cui si fa a gara a chi ne esce viva.

Non c’era pomeriggio senza un saggio di qualche attività sportiva che i figli hanno praticato durante l’anno. E bisogna esserci e gratificare.Non c’era mattina in cui non avevamo soldi da raccogliere per regali alle maestre, professoresse, rappresentanti.La sera invece c’era la cena di classe o l’aperitivo per salutare le maestre.

Il problema è che, come sempre, anche il famigerato tran-tran del fine scuola spetta solo alle donne.

Perfino a riprendere i figli alle prime feste di fine anno, alle undici di sera, il 90% sono donne. Alla cena di classe ci ho fatto caso: solo madri. Le uniche coppie con entrambi i membri presenti (seppur rigorosamente ai due capi del tavolo) erano quelle di genitori separati. Ma in quel caso la presenza del padre, secondo me, fa parte della guerra con l’ex coniuge: mica vorremo credere che gli uomini che si separano all’improvviso s’illuminano e capiscono che stare coni figli è un dovere di entrambi i genitori?

Proprio in questa settimana d’inferno, è apparsa LEI, la donna perfetta, la duchessa dei sogni: Kate Middleton. La sua presenza, al Giubileo della Regina, con Louis, il figlio quattrenne, che la riempiva di boccacce e gestacci mentre lei cercava di salvare la faccia - con pazienza e sorrisi da Biancaneve - ha fatto il giro della rete.

Molte donne si sono sentite sollevate, perché perfino Kate, con le istitutrici svizzere a disposizione e un marito innamorato e padre affettuoso, alla fine era sola, su quel balcone di Buckingham Palace, a combattere con il figlio monello. William c’era, ma seduto “a debita distanza”.

Io mi chiedo: sarà giusto il sollievo che abbiamo provato di fronte al disagio della povera Kate? Possibile che nessuno si sia invece chiesto perché perfino un principe, il cui ruolo è, in fondo, quello di “presenziare” non fosse presente a condividere il problema del bimbo indemoniato di fronte alle telecamere di mezzo mondo?

------------------------------------------

Giornalista, autrice e conduttrice tv. Da anni realizza reportage di approfondimento su ambiente, sostenibilità e temi sociali. L'argomento che più la appassiona è la parità di genere. E' mamma di due bambini.

Video


Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Giugno 2022, 11:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA