Roma, multato il capo di gabinetto di Zingaretti alla Regione per una grigliata fuori casa. «Era un pranzo di lavoro»

Rom, grigliata fuori casa il Primo maggio: multato il capo di gabinetto di Zingaretti alla Regione. «Era un pranzo di lavoro»

Barbecue amaro per Albino Ruberti, il capo di gabinetto di Zingaretti in Regione. Si è allontanato da casa per andare a pranzo fuori il Primo maggio al Pigneto a Roma. Neanche il tempo di digerire, però, che subito è arrivata la sanzione di 400 euro per aver violato le norme di contenimento del coronavirus. Ruberti è stato fermato da una pattuglia di poliziotti lontano dal proprio domicilio. Lo riporta il Messaggero oggi in edicola in un pezzo a firma di Marco Carta.

Come si legge sul Messaggero, all'arrivo degli agenti Ruberti si è autodenunciato e avrebbe dichiarato: «Stavo partecipando a un pranzo di lavoro in un'abitazione privata. Chiaramente lunedì pagherò la multa». La sanzione per aver violato le norme di contenimento del coronavirus è di 400 euro. Ad allertare la polizia sarebbe stata la segnalazione di un cittadino che avrebbe notato sul balcone del vicino un viavai di persone sconosciute. Tra queste anche Albino Ruberti, che festeggiava il Primo maggio nonostante il decreto-legge di fine marzo, che consente gli spostamenti da casa solo per comprovate esigenze lavorative o situazioni di necessità.

 


Ultimo aggiornamento: Domenica 3 Maggio 2020, 15:58
© RIPRODUZIONE RISERVATA