TheGiornalisti in triplo concerto all'Eur in attesa del live al Circo Massimo
di Paolo Travisi

TheGiornalisti: «Finalmente siamo a casa con tre concerti epici», parola di Tommaso Paradiso

Roma che suona amor, come il suo anagramma. Come Love, titolo dell’ultimo album dei TheGiornalisti. Amore appunto, per la città, che ha dato i natali alla band, dove torna con tre date al Palazzo dello Sport - domani e venerdì e il 13 maggio, tutte sold-out (e non è un ritornello) - prima del big show, in quella che fu circuito per imponenti spetacoli equestri e gladiatori, oggi di pop star (il 7 settembre). 



«Mi hanno proposto di fare un concerto al Circo Massimo e mi sono detto che se proprio avessi voluto una ciliegina sulla torta quello sarebbe stato il luogo giusto. Ho abitato sempre accanto all’Olimpico, ma suonare lì mi sarebbe sembrato un po’ più impersonale, il Circo Massimo è un’altra cosa» dice Tommaso Paradiso, voce e anima del gruppo, che anticipa anche qualche dettaglio sulla data estiva. «Saremo epici e, in qualche modo, sempre gli stessi - continua - Ci saranno sorprese, cercheremo di coinvolgere quelli con i quali abbiamo intrapreso parte del nostro percorso artistico, sarà una festa per i quasi dieci anni insieme». 

Era il 2009 infatti quando Tommaso Paradiso, Marco Antonio Musella e Marco Primavera, davano forma ai TheGiornalisti. Canzoni nate nel salotto di casa, i primi due dischi autoprodotti e tanta voglia di farcela. 
Il boom arriva nel 2016, con Completamente Sold Out, poi le hit estive Pamplona di Fabri Fabri, Riccione, e le ultime Felicità Puttana e Questa nostra stupida canzone d’amore, brani di quelli che si cantano fino a perdere la voce. Come è successo pochi giorni fa a Paradiso sul palco di Reggio Calabria: «Tranquilli lo rifacciamo gratis» ha detto alla platea. Tornando al Love Tour 2019 - che conta già 250 mila biglietti venduti - non mancheranno novità in questo restart di primavera: «Visual completamente nuovi e un momento acustico più lungo, ma non cambierà l’atmosfera. Una festa con il nostro pubblico, dove cantare, ballare e condividere momenti bellissimi» assicura Tommaso Paradiso che vede in Roma, un luogo di bellezza. 

«La mia idea dell’arte, musica, pittura, cinema è che le opere debbano essere estremamente accessibili. Mi piace che l’arte sia di facile fruizione e che porti anche un messaggio positivo, importante. Ecco, trasmettere bellezza al maggior numero di persone, questo cerco di fare». 
Roma come casa. «In Love affiora spesso il bisogno di casa, la necessità delle piccole cose. Una bottiglia di vino, una cena con gli amici e sto bene».

E a Roma è di casa il cinema «La mia più grande passione. Sono proprio un nerd. È un tema centrale della mia vita e mi riporta alla mia infanzia, alle cene con mamma passate a guardare Fantozzi, De Sica e Verdone. Sono nomi che mi hanno formato e mi fanno stare bene».
riproduzione riservata ®
TheGiornalisti (da sin.: Marco Antonio Musella, Tommaso Paradiso, Marco Primavera), 11 e 12 aprile e 13 maggio 
al Palazzo dello Sport - Eur; il 7/09 ore 21 al Circo Massimo; bigl.: da 40,25 a 60,95, www.vivoconcerti.com 
(foto C. Amoretti)
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 10 Aprile 2019, 03:35
© RIPRODUZIONE RISERVATA