Roma, Carabinieri fermano pusher con due chili e mezzo di cocaina nascosta nello scooter rubato

Video

Nel corso di una mirata attività antidroga, i Carabinieri della Stazione di Roma Tor Bella Monaca hanno arrestato un pusher romano 43enne, con precedenti e nullafacente, con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e ricettazione. I militari, appostati nei pressi dell’abitazione dell’uomo, lo hanno aspettato. Appena arrivato, l'hanno subito bloccato. Dalla perquisizione personale e dello scooter, i militari hanno trovato migliaia di dosi di cocaina, nascoste all’interno del porta oggetti e nel sottosella.

 

Leggi anche > Omicidio Luca Sacchi, colpo di scena in un video della Procura: scatta il quinto indagato

 

Trovata anche la chiave di un altro scooter, parcheggiato nelle vicinanze, dove i Carabinieri hanno rinvenuto ulteriori dosi di cocaina, per un totale di 5041 dosi, del peso complessivo di circa 2400 grammi, quasi due chili e mezzo. 

Tutta la droga è stata sequestrata assieme al secondo scooter, risultato rubato nel giugno 2019, a Roma. L’uomo è stato trattenuto in caserma in attesa di essere condotto al Tribunale di Roma, per la celebrazione del rito direttissimo che si è tenuto ieri mattina. L’Autorità Giudiziaria, al termine dell’udienza di convalida, ha disposto per il pusher la custodia cautelare in carcere

 

 

 


Ultimo aggiornamento: Mercoledì 14 Ottobre 2020, 14:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA