Maturità anti Covid, gli studenti si vaccinano nei giorni 1, 2 e 3 giugno. I presidi: «Vaccinare tutte le commissioni»
di Lorena Loiacono

Maturità anti Covid, gli studenti si vaccinano nei giorni 1, 2 e 3 giugno. I presidi: «Vaccinare tutte le commissioni»

Parte il conto alla rovescia per la maturità “anti-Covid”: manca meno di un mese infatti all’avvio dell’esame di Stato, che inizierà il 16 giugno. Occhi puntati sui docenti. L’obiettivo infatti è vaccinare il maggior numero di partecipanti: la Regione Lazio ha già annunciato di voler lanciare gli open day per 1, 2 e 3 giugno per vaccinare tutti i maturandi, circa 30mila solo a Roma, 50 mila in tutto il Lazio.

 

Ma i presidi chiedono garanzie anche per tutti i dirigenti scolastici e i professori che siederanno in commissione: «Nel Lazio saranno circa 1100 – spiega Mario Rusconi, presidente dell’Associazione nazionale dei presidi di Roma e del Lazio - chiediamo all’assessore D’Alessio di vaccinare anche tutti coloro che ancora non sono stati vaccinati dopo la “priorità” data all’inizio di aprile». Non solo vaccini, gli istituti sono alle prese con l’organizzazione degli esami: si svolgeranno con una sola prova orale. Servono quindi locali sufficientemente spaziosi per ospitare 6 membri della commissione, il presidente e il candidato con un testimone, tutti a due metri di distanza l’uno dall’altro. Saranno utilizzate la palestra e l’aula magna ma anche i cortili e i teatri degli istituti. Per ogni scuola possono esserci anche 5-6 commissioni diverse. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 20 Maggio 2021, 21:26
© RIPRODUZIONE RISERVATA