Roma: la Garbatella regno del baccalà e dei fritti di mare per quattro giorni

Roma: la Garbatella regno del baccalà e dei fritti di mare per quattro giorni

di Sabrina Quartieri

I food truck, presenti per la prima volta alla manifestazione, sono pronti a conquistare i palati con fritture, filetti di baccalà e tante altre specialità ittiche. Ma non mancheranno gli stand, traboccanti di invitanti prelibatezze al sapore di mare che allieteranno da oggi fino a domenica 11 settembre i buongustai e “fish lovers” capitolini. Va in scena, infatti, nell’ampio piazzale davanti Eataly Roma di Ostiense la Sagra del pesce fritto e baccalà, che anche quest’anno rinnova il sodalizio con Roma Baccalà, alla terza edizione e ospitata in contemporanea nel quartiere Garbatella. Tante le proposte Food & Beverage per la Sagra a ingresso gratuito, da assaggiare muniti di un carnet di gettoni da acquistare alle casse.

Immancabile sarà il Filetto di baccalà fritto alla romana di Supplì Bros, mentre se da Pro Loco Fiumicino regnerà il Cartoccio di frittura mista, da L’Apulia ci sarà un irresistibile Panino con baccalà in umido condito con pomodori pachino, olive taggiasche, capperi e cacioricotta pugliese grattugiata. Per gli amanti dei primi, da Locanda del Baccalà si potranno provare anche i Paccheri con baccalà, pomodorino del Piennolo, olive nere e capperi o, ancora, gli Ziti alla genovese di baccalà. Da Mozao, invece, si assaporerà lo Gnocco Fritto con baccalà mantecato, uvetta e glassa di aceto balsamico o la Piadina con baccalà, olive taggiasche, hummus di ceci e pesto di rucola (con gnocco fritto di contorno). Sfiziose poi, saranno le specialità in menu de Lo Stravizio - Street Food & Art che cucinerà gli Stralunati sia con ripieno di baccalà in umido al pomodoro, cipolla e caciocavallo sia con ripieno di polpo patate pomodorini gialli e rossi e fiordilatte.

Spazio anche alla Casa del Cremolato, ai drink di Latta – fermenti e miscele, alla birra artigianale italiana di Birra di Classe e al Bar di Eataly Roma. A fare da colonna sonora all’apertura dell’evento ecco Walter Dandy fino alle ore 22 e, a seguire, Ansonica. Si proseguirà venerdì con Alessandro Sciarra alle ore 19:30 e Dizzy Tarantino (Soulfood) alle ore 22, mentre sabato sarà la volta di Bred Fongusto e di La Reina del Fomento. Chiuderanno la Sagra i Disco Donna alle ore 19: 30 e i Beat Soup alle ore 22. Ad alternarsi agli assaggi ci saranno corsi e laboratori: venerdì 9 settembre dalle ore 19 alle ore 22, presso l’Aula Artusi, la cuoca formatrice di Slow Food Rossella Nalin terrà la lezione Gemelli diversi: il baccalà e lo stoccafisso. Durante la quattro giorni della Sagra del pesce fritto e baccalà, dalle ore 18.30 alle 22, in uno spazio dedicato, i più piccoli, infine, potranno partecipare ai laboratori organizzati da Le Ali dei Pesci.

Poco distante, sempre nel quartiere Garbatella, torna per la terza edizione l’attesissima kermesse Roma baccalà, con oltre 20 incontri culturali, più di 20 piatti tradizionali a tema, 30 laboratori di cucina e 14 osti. La kermesse di piazza Damiano Sauli, a ingresso libero, prende il via giovedì 8 settembre alle ore 19:30 con il Talk show di apertura dal tema “Sostenibilpesce” dove saranno presenti Amedeo Ciaccheri, Presidente del Municipio VIII di Roma, rappresentanze diplomatiche del Regno di Norvegia e Portogallo, personaggi e ospiti istituzionali, tutti riuniti intorno al tema delle progettualità legate alla sostenibilità del macrocosmo più vitale e fondamentale: il mare. A seguire, nel nuovo spazio V.I.B. Very Important Baccalá, sarà presentata la guida “Baccalà, i luoghi iconici di Roma dove poter degustare e comprare baccalà e stoccafisso” edita da Pecora Nera Editore e realizzata in collaborazione con Roma Baccalà. 

Dopo il successo dello scorso anno, animerà le serate di sabato 10 e domenica 11 settembre, con le degustazioni di tante specialità romane a base di baccalà, l’associazione Ostissimi e, nei due giorni di apertura (giovedì 8 e venerdì 9), arriveranno altri sei osti di Roma: lo chef Tommaso Pennestri di Trattoria Pennestri, gli chef Nicolò e Manuel Treccastelli di Trattoria Trecca, lo chef Matteo Ballarini de Il Velodromo Vecchio di Roma, Tiziana Favi di Namo Ristobottega e Giulia Gherardi di Terre e Domus. Tra gli ospiti degli showcooking, sono previsti Giuseppe Garozzo Zannini Quirini, uno dei personaggi più amati di Masterchef 4, e la storica dell’alimentazione Sandra Ianni che si dedicherà al connubio tra baccalà e fiori. Immancabili i piatti delle Sagre d’Italia, rappresentanti della storia del baccalà e stocco in Italia. 


Ultimo aggiornamento: Giovedì 8 Settembre 2022, 17:34
© RIPRODUZIONE RISERVATA