Roma, parte 'Fiesta': dal 26 maggio il Festival di musica e cultura latino-americana. Ecco il programma

Roma, parte 'Fiesta': dal 26 maggio il Festival di musica e cultura latino-americana. Ecco il programma

Dopo due anni di stop a causa dell’emergenza sanitaria, si riparte con una programmazione live ricca di novità

Al Parco Rosati all’Eur, in Via delle Tre Fontane 24, da giovedì 26 maggio fino al 25 settembre, parte la 27esima edizione di Fiesta, il Festival internazionale di Musica e Cultura Latino Americana, che dal 1995 travolge il pubblico della capitale con la sua vitalità e la sua “caliente” energia. La manifestazione ha da sempre la finalità di favorire lo scambio e l’incontro tra le diverse culture ed etnie abbattendo barriere e pregiudizi in nome della contaminazione e del confronto culturale. Dopo due anni di stop a causa dell’emergenza sanitaria, si riparte con grande entusiasmo e con una programmazione live più esplosiva che mai, ricca di novità e che vede la partecipazione delle più importanti star del panorama musicale latino-americano.

 

Leggi anche > Jovanotti commosso, la figlia Teresa si laurea a New York: solo un anno fa ha sconfitto il cancro 

 

 Il primo concerto programmato il 1 giugno è affidato a “PUPY Y LOS QUE SON SON”  grande gruppo di musica cubana creato e diretto dal pianista, arrangiatore e scrittore  Pupy, considerato una delle figure più importanti della Timba, a seguire il 3 giugno troviamo il sofisticato vocalist “ HAVANA DE PRIMERA”, il 10 giugno il reggaeton di “EL MICHA” ,  il 17 giugno “ LIRICO EN LA CASA”, il 18 giugno il grande produttore discografico e cantante portoricano “ JHAY CORTEZ”, il 24 giugno ci sarà il ragazzo d’oro della latin mondiale “ JUSTIN QUILES”, il 25 giugno “GRUPO EXTRA”  la  famosa band di musica latina, per chiudere  in bellezza  il 30 giugno arriva “EL ALFA”, l’artista urbano più influente  del genere dembow di tutti i tempi. Il mese di luglio è ricco di sorprese e nomi prestigiosi come “GENTE DE ZONA” gruppo cubano esploso a livello mondiale con successi come “Yo quiero”, “Bailando” e le collaborazioni con artisti come Jennifer Lopez, Laura Pausini e molti altri, il 2 luglio sul palco l’idolo della bachata pluripremiato con 14 Latin Grammy Nomination “PRINCE ROYCE”, l’8 luglio “EL TIGER”, il 9 luglio è la volta della rapper domenicana TOKISCHA” che propone Hip Hop rap e trap. Il grande Music Hall si sposta e   trasloca (per motivi di capienza) a Rock in Roma all’Ippodromo delle Capannelle per l’imperdibile concerto del 16 luglio con quattro esponenti della musica latino-americana URBANA “FIESTA FIESTA FESTIVAL EDITION con ANUEL AA, SECH, RYAN CASTRO, LA ROSS MARIA”, e il 21 luglio per accogliere la pluripremiata star internazionale della trap latina e del raggaeton “OZUNA”. Il 22 luglio si ritorna al Parco Rosati ed arriva la musica di “CARLOS VIVES” due volte vincitore Grammy e quindici volte Latin Grammy.  Arriviamo al 6 agosto con il gruppo storico cubano “LOS VAN VAN”, una delle prime band che ha mescolato il Son cubano con il jazz e il rock, creando un originale progetto ritmico e armonico con le percussioni.

 

Ma Fiesta non è solo musica live, è un vero e proprio “villaggio musicale” che ospita tante forme di musica arte e danza incoraggiando un’integrazione tra i diversi generi e sonorità. Tanti infatti saranno gli spettacoli colorati e scenografici messi in scena da un corpo di ballo multietnico formato da 22 ballerini presenti per tutta l’estate. A dare un ulteriore contributo al divertimento notturno ci penseranno gli 8 dj che selezioneranno le più belle canzoni e sonorità latine e caraibiche: dalla salsa al Mambo, dal Cha Cha Cha alla Bachata e poi Rumba, Merengue, Timba, Reggae e Reggaeton. Il Festival Fiesta edizione 2022 torna con una veste rinnovata grazie alla passione e all’instancabile lavoro di ricerca del suo Direttore Artistico Mansur Naziri, così attento alle nuove tendenze senza però dimenticare l’importanza della tradizione.  Un festival unico che permette di capire e conoscere meglio le particolarità di altre culture, grazie alla presenza di artisti provenienti da diverse parti del mondo che attraverso la loro musica lanciano un messaggio universale di solidarietà. 

 


Ultimo aggiornamento: Martedì 24 Maggio 2022, 12:39
© RIPRODUZIONE RISERVATA