Falsi matrimoni per ottenere la carta di soggiorno, nove denunciati. Salvini: «Immigrazione business per troppi»

Falsi matrimoni per ottenere la carta di soggiorno, nove denunciati. Salvini: «Immigrazione business per troppi»

La polizia di Stato di Viterbo ha denunciato sei stranieri e tre italiani per aver organizzato matrimoni falsi tra cittadini europei ed extracomunitari e ha sequestrato numerosi documenti a seguito di perquisizioni.
I soggetti si presentavano all'ufficio immigrazione della Questura per richiedere la carta di soggiorno, validità 5 anni, dopo aver sposato cittadini italiani o comunitari, ma i matrimoni erano solo un espediente per ottenerla. L'attività d'indagine, coordinata dalla Procura di Viterbo, si è incentrata su alcune richieste di carta di soggiorno segnalate dall'ufficio immigrazione in relazione a tre matrimoni che erano stati celebrati nel Comune di Civita Castellana. «Grazie a Polizia di Stato e inquirenti - ha commentato il ministro Matteo Salvini - È l'ennesima dimostrazione che una immigrazione disordinata e senza controllo è un business per troppi. Sono felice di aver fermato gli sbarchi e di aver chiuso i porti».


Ultimo aggiornamento: Sabato 18 Maggio 2019, 10:52
© RIPRODUZIONE RISERVATA