Mamma morta nel Tevere, la vicina di casa: «L'ho vista uscire con le figliolette in braccio»

Mamma morta nel Tevere, la vicina di casa: «L'ho vista uscire con le figliolette in braccio»

È una terribile tragedia quella avvenuta stamattina a Roma, dove una mamma 38enne è morta nel Tevere dopo essere uscita di casa con le due figliolette, due gemelline di sei mesi: sono ancora in corso le ricerche delle bimbe, nella speranza che la mamma le abbia lasciate da qualche parte e che non le abbia gettate nel fiume.

Mamma morta nel Tevere: «Sparite gemelline di 6 mesi»

 
 

Antonella, una vicina di casa della giovane mamma, ha detto di essersi svegliata intorno alle 6 per le urla del marito: «Ho sentito urlare e piangere così ho aperto la porta. Erano le 6 circa. Il marito tra le lacrime ripeteva 'le bambine, le bambine. Mia moglie è sparita con loro'». «In casa con loro c'erano anche i nonni per dare una mano con le bimbe - aggiunge - è una tragedia enorme». 

Il marito ha avuto un malore. «È entrato nel mercato, piangeva e chiedeva aiuto»
 
 

I vicini raccontano che la coppia viveva nello stabile di Testaccio da luglio dove si erano trasferiti per il parto delle bimbe, nate premature. «È uscita con le bambine in braccio. Le carrozzine sono rimaste qui», ha aggiunto Gabriella, un'altra vicina di casa della donna. «L'ho vista tre giorni fa quando aveva riportato a casa la seconda bimba - ricorda - L'altra era stata dimessa a novembre. Sembrava tranquilla». 
Giovedì 20 Dicembre 2018, 16:36
© RIPRODUZIONE RISERVATA