Grillo e Di Maio e il furgone in sosta vietata: "Paghiamo la multa, l'autista non se n'è accorto..."

Grillo e Di Maio e il furgone in sosta vietata: "Paghiamo la multa, l'autista non se n'è accorto..."

Poco più di un'ora con l'auto in divieto di sosta e fermata: l'incidente è accaduto al mini Van con cui Beppe Grillo, Davide Casaleggio e Luigi Di Maio si sono recati questa mattina al Viminale per il deposito del simbolo del Movimento.



I Cinque Stelle hanno lasciato - per il tempo impiegato alle pratiche del deposito del simbolo - l'auto proprio davanti alla fermata dell'autobus di fronte al ministero. Fonti del M5S spiegano che l'autista del furgone non si è accorto del fatto che il divieto fosse non solo di sosta ma anche di fermata e, una volta constatata l'infrazione e la sanzione corrispondente affermando di «essere ben lieti» di pagare la multa. «Chiediamo scusa per l'accaduto», spiegano ancora dal Movimento.

Venerdì 19 Gennaio 2018, 17:25
© RIPRODUZIONE RISERVATA