Femminicidio, uccide la moglie con una coltellata in giardino, poi si costituisce

Femminicidio, uccide la moglie con una coltellata in giardino, poi si costituisce a Udine

Un altro femminicidio, un altro uomo che risolve con una coltellata il suo rapporto con la moglie. Marinella Maurel, di 66 anni, è morta questa sera in seguito alle ferite causategli dal marito, Livio Duca, che l'ha colpita con almeno una coltellata. Il fatto è accaduto ad Aquileia (Udine), nella Bassa Friulana, ma la donna è morta in ospedale, dove era stata trasportata nel tardo pomeriggio, in gravissime condizioni.

Morta in casa per le botte: confermati in appello i 13 anni di carcere a Cherciu
«Centri antiviolenza, poche risorse e incerte: necessario cambiare»: approvata in Senato la relazione della commissione sul femminicidio

Secondo quanto si è appreso, l'uomo avrebbe aggredito la moglie al culmine di una lite familiare, sembra avvenuta nel giardino della loro abitazione. I vicini hanno udito le urla delle donna provenire dall'abitazione e hanno allertato i carabinieri della Compagnia di Palmanova che sono giunti pochi minuti dopo insieme con i sanitari. Questi ultimi avrebbero svolto una lunga manovra di rianimazione ma le condizioni sono apparse comunque disperate, tanto che la vittima è morta poche ore dopo il ricovero in ospedale. L'uomo è stato fermato dai carabinieri, è accusato di omicidio.

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 23 Settembre 2020, 07:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA