L'orco in casa a San Giuliano Milanese: violentata a 14 anni dal fratellastro di 19
di Giammarco Oberto

L'orco in casa a San Giuliano Milanese: violentata a 14 anni dal fratellastro di 19

Violentata tra le pareti domestiche. A 14 anni. E l’orco è suo fratellastro.

È bastato che i genitori fossero assenti per trasformare in una discesa all’inferno la vita di un’adolescente. Siamo a San Giuliano Milanese, in un appartamento abitato da una coppia di sudamericani e dai loro cinque figli, avuti da precedenti relazioni: l’uomo ne ha tre, la moglie due, tra cui la vittima. Una situazione difficile, una famiglia disagiata. Sabato sera i ragazzi erano soli in casa. I fratellini più piccoli stavano giocando a nascondino in giardino. Il 19enne aveva probabilmente premeditato l’aggressione, forse una fantasia che covava da tempo. E la trappola è scattata: ha afferrato la sorellastra, le ha strappato i vestiti ed ha abusato di lei. Quando la madre è tornata a casa, ha trovato la figlia in lacrime in bagno, sotto choc, e si è fatta raccontare la vicenda. Il 19enne nel frattempo si era volatilizzato. La donna ha chiamato i carabinieri, che hanno ascoltato il racconto della vittima e l’hanno accompagnata alla clinica Mangiagalli, dove i medici hanno accertato la violenza sessuale. A quel punto è partita la caccia all’uomo.

Il ragazzo è stato catturato in meno di 24 ore: domenica pomeriggio i militari di San Giuliano e di San Donato - coordinati dalla procura di Lodi - lo hanno trovato in un centro commerciale. Secondo quanto ricostruito, dopo lo stupro aveva vagato tutta notte, anche nella provincia di Pavia, cullando il sogno impossibile di raggiungere un fratello in Spagna. È stato arrestato per violenza sessuale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA