Milano, aggredisce la moglie prendendola per i capelli sotto gli occhi del figlio che chiama la polizia

Milano, aggredisce la moglie prendendola per i capelli sotto gli occhi del figlio che chiama la polizia

Ha aggredito la compagna prendendola per i capelli. L'ennesimo episodio di violenza, dopo vent'anni di maltrattamenti. Per questo un albanese di 51 anni, giardiniere, già noto alle forze dell'ordine, è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia ieri sera a Bresso, nel Milanese.

 

Milano, positivo al Covid e con la polmonite fugge dall'ospedale per tornare a casa

 

A richiedere l'intervento delle forze dell'ordine, al culmine dell'ennesimo episodio di violenza nei confronti della madre, un'italiana 46enne, impiegata e incensurata, è stato il figlio della coppia, di appena 13 anni.

 

I carabinieri della Stazione di Bresso, insieme ai colleghi della Stazione di Cormano, sono intervenuti nella casa della coppia in via Isimbardi, dopo che il figlio aveva chiamato il 112 e richiesto l'intervento di una pattuglia, perchè il padre stava aggredendo fisicamente la madre, afferrandola per i capelli.

 

Giunti sul posto i militari sono riusciti a bloccare l'uomo e ad arrestarlo, mentre la donna è stata accompagnata presso l'ospedale Bassini di Cinisello Balsamo, dal quale è stata poi dimessa con una prognosi di quattro giorni per dolore al polso e al cuoio capelluto e un'abrasione alla palpebra sinistra. La donna ha poi dichiarato di subire vessazioni psicologiche e fisiche da parte del compagno da vent'anni, mai refertate nè denunciate prima per paura di ritorsioni da parte dell'uomo. Al termine delle formalità di rito il 51enne è stato condotto presso la casa circondariale di Milano «San Vittore».


Ultimo aggiornamento: Domenica 28 Marzo 2021, 13:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA