Morta Giulia Perrotti, la pm di Milano che aveva indagato sul furto della bara di Mike Bongiorno

Morta Giulia Perrotti, la pm di Milano che aveva indagato sul furto della bara di Mike Bongiorno

MILANO - Si svolgeranno venerdì mattina, alle ore 11, nella chiesa di San Pietro in Gessate, davanti al Palazzo di Giustizia, i funerali del procuratore aggiunto di Milano Giulia Perrotti, morta ieri sera nella sua casa nel capoluogo lombardo per un male incurabile che l'aveva colpita da quasi un anno. «Ha lottato fino all'ultimo», hanno raccontato i suoi familiari che le sono stati vicini anche negli ultimi momenti, mentre nel Tribunale milanese i suoi colleghi, oggi comunque al lavoro, non riuscivano a nascondere lacrime e sgomento.

Nata ad Adria (Rovigo) nel 1953 Perrotti era rientrata a Milano nel 2015 come procuratore aggiunto a capo del pool anticorruzione, dopo essere stata procuratore capo a Verbania. Da pm nel capoluogo lombardo aveva già coordinato importanti indagini come quella sul tentativo di scalata ad Antonveneta, assieme al pm Eugenio Fusco, ora procuratore aggiunto sempre a Milano. Inoltre, tra le altre cose, Perrotti si era occupata dell'inchiesta sulla discarica di Cerro Maggiore (Milano) e delle indagini su Banca Italease e sulla truffa ai danni del comitato 'Il Nobel per i disabilì creato da Dario Fo e Franca Rame. Nel 2008, poi, era passata a guidare la Procura di Verbania, dove, tra le altre cose, aveva seguito le indagini sul trafugamento della bara di Mike Bongiorno.

Mercoledì 20 Giugno 2018 - Ultimo aggiornamento: 23:09
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-06-21 10:24:39
Rip.
DALLA HOME