La star Nba Danilo Gallinari: "Sono cresciuto nei campetti di basket, ne restauro tre per Milano"

La star Nba Danilo Gallinari: "Sono cresciuto nei campetti di basket, ne restauro tre per Milano"

di Fabrizio Ponciroli
«Io vivo a Milano e sentivo la necessità di aiutare la mia città. Credo che sia un progetto importante per i ragazzi. Il basket è uno sport che unisce e i ragazzi avranno la possibilità di ritrovarsi al campetto come facevo io quando ero piccolo». Parola di Danilo Gallinari, 28 anni, stella Nba in forze nei Los Angeles Clippers, che ha presentato con l’assessora allo Sport Roberta Guaineri “We Playground Together”, il progetto di riqualificazione dei 130 campetti di basket cittadini. Gallinari restaurerà a sue spese tre campi in tre anni.

«Gioco ancora oggi al campetto, lo faccio con i miei amici quando posso. Credo che sia importante offrire una possibilità ai ragazzi. Ultimamente vedo più gente ai campetti. Il basket, da questo punto di vista, aiuta molto a interagire con gli altri». A breve partiranno i lavori di riqualificazione del primo campo, in Largo Marinai d’Italia: nuovi canestri, nuovo cemento in terra, cestini e panchine, protezioni all’esterno (inizio lavori tra dieci giorni, inaugurazione prevista l’8 settembre con lo stesso Gallinari).

Nei prossimi mesi saranno rivelati gli altri due, più periferici, sempre riqualificati da Gallinari. Il Comune si occuperà della parte burocratica: «Bello quando persone che ce l’hanno fatta tornano e fanno qualcosa per il bene di Milano. Ringraziamo Danilo e la sua famiglia per questa iniziativa», spiega l'assessora allo Sport Roberta Guaineri. Chiosa Gallinari: »L’Nba con l’iniziativa “Nba Cares” realizza campi da basket per le comunità di tutto il mondo, nel nostro piccolo, questo progetto è simile a Nba Cares».

Ultimo aggiornamento: Mercoledì 18 Luglio 2018, 06:10
© RIPRODUZIONE RISERVATA