Bimba autistica scomparsa da due giorni, la pioggia ostacola le ricerche. Il padre: «Tenete viva la speranza»

Bimba autistica scomparsa da due giorni, la pioggia ostacola le ricerche. Il padre: «Tenete viva la speranza»

BRESCIA - Stanno battendo l'Altopiano di Cariadeghe i soccorritori impegnati da ieri nelle ricerche di una ragazzina di 12 anni. Più di 130 persone, tra Carabinieri, Vigili del fuoco, Protezione civile e Cnsas - Corpo nazionale soccorso alpino e speleologico, oltre al sindaco di Serle e a tutte le associazioni locali di volontariato, agiscono su un'area molto estesa, caratterizzata dalla presenza di terreno carsico e bosco molto fitto. Dall'alto gli elicotteri sorvolano la zona e ci si sta avvalendo anche dell'aiuto di un drone. Sono attive le unità cinofile, anche con i cani molecolari, mentre gli speleologi stanno controllando grotte e anfratti.



Le ricerche sono ostacolate dalla difficoltà di copertura dei cellulari e dalla forte pioggia. Nella zona ci sono diverse grotte e i soccorritori stanno utilizzando anche i cani molecolari nella speranza di ritrovarla prima che faccia buio. È vestita con del pantaloni a fiori e una maglia gialla.

Il soccorso speleologico avverte che chi dovesse avvistare la ragazzina «non deve avvicinarla in modo brusco e nemmeno toccarla: porgetele l'avambraccio e restate fermi, in modo che possa sentirsi sicura e avvicinarsi da sola. Chiamate immediatamente il numero 112».


«Ringrazio tutti, state facendo una cosa incredibile, tenete viva la speranza». Midliton Gazi, padre di Iuschra, pachistano, ha ringraziato  le centinaia di volontari, vigili del fuoco, uomini del soccorso alpino e carabinieri che per tutta la notte hanno continuato a cercare. 
 
Sabato 21 Luglio 2018 - Ultimo aggiornamento: 17:18
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-07-22 05:59:04
ma l'educatore cosa faceva invece di controllare la bimba????????
DALLA HOME