Vaticano, la prima donna sottogretario di Stato della storia: «Papa Francesco come al solito ci ha stupiti»

Vaticano, la prima donna sottogretario di Stato della storia: «Papa Francesco come al solito ci ha stupiti»

Per la prima volta in assoluto nella storia della Chiesa, una donna ricoprirà il ruolo di sottosegretario di Stato vaticano della Sezione per i Rapporti con gli Stati. Papa Francesco ha infatti nominato Francesca Di Giovanni per questo importante incarico. Intervistata da Tv2000, la neosottosegretaria ha confessato: «Non me lo aspettavo; è tanto tempo che si parla della nomina di un sottosegretario per il settore multilaterale. Pensavo che si sarebbe ancora rimandato e invece Papa Francesco come è solito fare ci ha stupiti».

Leggi anche > Papa Francesco ironizza con una suora dopo l'episodio dello schiaffo: «Io ti bacio ma tu non mordere»

«Lo sguardo femminile è sempre molto realistico sulle cose. Penso possa anche dare uno sguardo di cura in questi aspetti che riguardano la fraternità», ha aggiunto la Di Giovanni ai microfoni del Tg2000.
«Nel nostro settore ci sono sempre state alcune donne. Siamo un settore piccolo che si deve occupare di grandi questioni ma ho sempre sentito un grande rispetto. Dopo la nomina non sono riuscita a incontrare personalmente il Papa ma sicuramente gli scriverò».
 

Francesca Di Giovanni da circa 27 anni lavora come officiale nella Sezione per i Rapporti con gli Stati, dal 15 settembre 1993. La 66enne è laureata in Giurisprudenza. I temi di cui si occupa principalmente sono i migranti e i rifugiati, il diritto internazionale umanitario, le comunicazioni, il diritto internazionale privato, la condizione della donna, la proprietà intellettuale e il turismo. Di Giovanni va ad affiancare mons. Miroslaw Wachowski, già sottosegretario, che si occuperà principalmente del settore della diplomazia bilaterale. Nessuna donna prima di lei aveva mai ricoperto questo ruolo. 
Giovedì 16 Gennaio 2020, 14:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA