Vaccino subito obbligatorio per gli over 50: tutte le date e le nuove regole da rispettare

Video

di Alessandra Severini

L’ennesimo provvedimento che tenta di fermare l’impennata dei contagi farà scattare da qui a un mese una serie di misure stringenti e diversificate per contenere il dilagare di Omicron. Con l’estensione dell’obbligo di green pass rafforzato (quello ottenuto solo con vaccino o dopo essere guariti dal Covid) il governo vuole spingere a vaccinarsi chi ancora non lo ha fatto. Stessa finalità per l’obbligo vaccinale imposto agli over 50 (le classi di età più a rischio ospedalizzazione): scatta immediatamente, appena il provvedimento sarà pubblicato in Gazzetta ufficiale (probabilmente oggi) e servirà anche a ridurre la pressione sugli ospedali. L’obbligo vale fino al 15 giugno per tutti coloro che hanno compiuto 50 anni o che li compiranno entro quella data, con esenzione solo per chi ha un certificato medico. Chi è guarito dovrà vaccinarsi dopo sei mesi. Per chi decide di non immunizzarsi è prevista una sanzione da 100 euro. Ecco il calendario dell’entrata in vigore di tutte le nuove regole.

7 GENNAIO: a scuola quarantena e Dad in base all’età. Riaprono le scuole. Le insegnanti della scuola dell’infanzia dovranno indossare la mascherina Ffp2. Nuove regole poi per la quarantena. Nelle scuole dell’infanzia con un positivo si va in quarantena per 10 giorni. Alle elementari con un caso si applica la sorveglianza con tampone al primo giorno e al quinto giorno dalla scoperta del caso, mentre con due casi si resta a casa per 10 giorni. Alle medie e superiori con un caso si resta in classe (con autosorveglianza e utilizzo della mascherina FFp2), con 2 casi vanno in Dad per 10 giorni solo i non vaccinati o chi è guarito o vaccinato da più di 4 mesi senza aver fatto il booster. Con tre positivi invece tutta la classe va in Dad per 10 giorni.

10 GENNAIO: super green pass al bar, su treni e bus. Da questa data servirà il super Green pass per salire su autobus, treni, metro, per mangiare nei locali anche all’aperto, per entrare in albergo e partecipare a fiere e eventi al chiuso. Da questa data si potrà ricevere la dose booster dopo 4 mesi e non più 5.

20 GENNAIO: Barbiere o estetista solo con il tampone. Il green pass diventa obbligatorio anche per andare dal parrucchiere, dal barbiere, dall’estetista e in generale da chi si occupa di cura della persona. Ma in questo caso basterà la certificazione base, ovvero quella ottenuta anche con tampone.

PRIMO FEBBRAIO: In banca e in posta col certificato base. Green pass da mostrare anche per andare in banca, alle poste, in qualsiasi ufficio pubblico e nei negozi. Ma sarà sufficiente il green pass base.

15 FEBBRAIO: Dose obbligatoria, partono le sanzioni. I 50enni potranno andare a lavoro solo con il super Green pass e la misura vale sia per il pubblico che per il privato. Chi non ha il super pass sarà assente ingiustificato con la sospensione dello stipendio e di qualunque altro compenso. Chi entra a lavoro senza la certificazione viene colpito da una sanzione fra i 600 e i 1500 euro.

31 MARZO: Finisce lo Stato di emergenzaÈ prevista la fine dello stato di emergenza. Finora però la situazione sanitaria ha suggerito sempre un rinnovo.


Ultimo aggiornamento: Sabato 8 Gennaio 2022, 09:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA