Schianto choc tra due paracadutisti: Emiliano muore a 38 anni, grave il compagno di volo

Schianto choc tra due paracadutisti: Emiliano muore a 38 anni, grave il compagno di volo

La discesa assieme, senza problemi fino a pochi metri da terra. Poi uno scarto improvviso, un aggancio e un urto che fanno impazzire le traiettorie di due paracadute; infine lo schianto al suolo, drammatico, sotto lo sguardo di decine di persone che stavano attendendo a una kermesse di volo. Si è consumata in questo modo stamani, all'aeroporto di Thiene (Vicenza), intorno alle ore 12.30, la tragedia che ha visto la morte di un istruttore paracadutista e il ferimento in maniera grave del compagno di discesa, un militare americano.

 

La vittima: Emiliano Basile, 38 anni

La vittima è Emiliano Basile, 38 anni, originario dell'Argentina e residente a Schio (Vicenza), istruttore di paracadutismo; il ferito è Aaron Waller, 25 anni, militare statunitense di stanza alla Caserma Ederle del capoluogo berico. Ha riportato numerose lesioni e fratture scomposte ed è stato trasportato d'urgenza all'ospedale San Bortolo di Vicenza. L'incidente è avvenuto di fronte a numerose persone, che si trovavano all'aeroporto «Arturo Ferrarin» della cittadina dell'alta provincia di Vicenza, e che si apprestavano a prendere parte a un 'Open day' organizzato dall'Aeroclub Prealpi Venete, dedicato al volo a vela. Molte di esse stavano pranzando nel ristorante dello scalo, e hanno assistito in diretta allo schianto.

 

 

La dinamica dell'incidente

Secondo una prima ricostruzione della dinamica dell'episodio, i due si erano gettati assieme, avevano aperto le vele dei loro paracadute e stavano effettuando le ultime manovre in vista dell'arrivo a terra. A circa 20-30 metri dal suolo, improvvisamente, il paracadute dell'americano ha cominciato ad avvitarsi, non è chiaro se a causa di un colpo di vento, per un malore del giovane o per una manovra errata. Di fatto, iniziando a girare vorticosamente e senza controllo, si è pericolosamente avvicinato a Basile e lo ha colpito, in maniera molto violenta. A causa dell'impatto, l'istruttore probabilmente ha perso i sensi e non è comunque stato capace di governare il proprio paracadute, che ormai senza controllo è precipitato dritto al suolo, schiantandosi a terra. Immediata la morte dell'uomo, per la violenza dell'urto. Il militare statunitense, dopo l'impatto con Basile, ha cercato comunque di governare il proprio paracadute con delle manovre d'emergenza, ed è riuscito in qualche modo a farlo planare progressivamente verso terra. L'arrivo a terra è stato comunque a forte velocità, e non lo ha risparmiato da un duro atterraggio.

 

L'arrivo dei soccorsi

Sul posto sono intervenuti immediatamente i vigili del fuoco assieme agli operatori del soccorso Suem 118, presenti anche per la manifestazione sportiva. Per Emiliano Basile non c'è stato più niente da fare; al militare americano sono state riscontrate lesioni gravi sul corpo e alcune fratture scomposte agli arti. È stato così avvertito l'elisoccorso, sul quale il venticinquenne è stato caricato d'urgenza per essere trasportato all'ospedale San Bortolo di Vicenza, dove si trova ricoverato nel reparto di Rianimazione.


Ultimo aggiornamento: Domenica 9 Maggio 2021, 19:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA