Tunisino positivo al Covid fugge dall'ospedale e va in stazione: «Voglio tornare a casa». Denunciato

Rovigo, tunisino positivo al Covid fugge dall'ospedale e va in stazione: «Voglio tornare a casa». Denunciato

Positivo al coronavirus, è scappato dall’ospedale per tornare a casa ed è stato denunciato: ora rischia diversi anni di carcere. Protagonista della vicenda un tunisino di 33 anni, che era ricoverato nel reparto di Malattie infettive dell’ospedale di Rovigo perché trovato appunto positivo al Covid-19.

Leggi anche > Chiede le distanze per il figlio trapiantato, mamma aggredita da due turiste

Dopo la fuga l’uomo è stato rintracciato in stazione dalla polizia dopo poco meno di un’ora: il tunisino è stato denunciato per epidemia colposa e mancata osservanza di un ordine legalmente dato per impedire la diffusione di una malattia infettiva. Il 33enne è residente a Rubano, in provincia di Padova, dove voleva tornare dopo essere andato via dall’ospedale.

La sua fuga è stata agevolata dalla temporanea assenza dello staff medico nei corridoi del reparto: l’uomo era stato ricoverato dopo aver mostrato i sintomi del Covid a Rovigo dove era arrivato con un treno regionale. Portato al pronto soccorso, era stato sottoposto a tampone che era risultato positivo: ma evidentemente l’idea di restare ricoverato lontano da casa non lo trovava d’accordo. Ora però rischia una condanna a diversi anni di reclusione.
Ultimo aggiornamento: Giovedì 6 Agosto 2020, 13:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA