Luigi Orfeo presidente dei neonatologi italiani: "Dobbiamo riportare i bambini al centro del futuro e delle famiglie"
di Mario Fabbroni

Luigi Orfeo presidente dei neonatologi italiani: "Dobbiamo riportare i bambini al centro del futuro e delle famiglie"

Luigi Orfeo è il nuovo presidente della Società Italiana di Neonatologia (SIN). È stato eletto durante il XXVII Congresso Nazionale a Roma, con una votazione per la prima volta anche elettronica, confermando la grande modernizzazione che da anni è in corso nella società e che il nuovo Presidente si è impegnato a portare avanti. Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Pediatria, Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale (TIN) dell’Ospedale San Giovanni Calibita Fatebenefratelli-Isola Tiberina di Roma, Orfeo ha contribuito attivamente alla crescita della SIN, come consigliere nei precedenti trienni e svolgendo negli ultimi tre anni il ruolo di Coordinatore delle attività di Presidenza al fianco del Presidente Fabio Mosca, cui succede, restando in carica fino al 2024.

“Con il nuovo Consiglio Direttivo, abbiamo la grande responsabilità di cogliere le opportunità del momento. I primi fondi del PNRR saranno destinati alla riorganizzazione del nostro sistema sanitario, in cui la rete dei punti nascita e il comparto materno-infantile diventano strategici per riportare il neonato ed i bambini al centro del futuro. Se davvero vogliamo invertire la drammatica tendenza sulla denatalità in corso, che secondo le ultime stime dell’ISTAT farà chiudere il 2021 con meno di 400mila nati, dobbiamo investire sul futuro delle famiglie italiane". 

"La pandemia ha fatto emergere ancora di più l’eccellenza dell’assistenza neonatologica italiana. Nonostante la drammatica contingenza, siamo riusciti sempre a tutelare il rapporto madre-neonato, con importanti indicazioni su argomenti strategici quali il contatto precoce, il rooming in ed il sostegno dell’allattamento al seno. Nei prossimi anni ci attende un grande lavoro nel tentativo di promuovere l’allineamento di tutti i nostri centri nascita agli Standard Organizzativi per l’Assistenza Perinatale ed agli “Standard Assistenziali Europei per la Salute del Neonato”, due importanti documenti che la nostra società ha presentato alle istituzioni politiche e che il Ministro della Salute ha comunicato di voler adottare per il rilancio e la riforma del Servizio Sanitario Nazionale. Un sentito ringraziamento al presidente uscente Fabio Mosca per lo straordinario lavoro svolto, che proseguiremo per dare continuità a tutti i progetti avviati, perseguendo nuovi obiettivi soprattutto in relazione ai tempi che ci troveremo ad affrontare".


Ultimo aggiornamento: Lunedì 11 Ottobre 2021, 23:19
© RIPRODUZIONE RISERVATA