A 19 anni si prostituisce per pagare i debiti del fidanzato, gli annunci su internet: «Rapporti sessuali estremi»

A 19 anni si prostituisce per pagare i debiti del fidanzato, gli annunci su internet: «Rapporti sessuali estremi»

Una 19enne è stata costretta a prostituirsi per pagare i debiti del fidanzato. La ragazza avrebbe subito abusi e avuto rapporti sessuali senza preservativo, mentre i suoi aguzzini, due  romeni di 21 e 32 anni, sono stati arrestati e denunciati per sfruttamento della prostituzione. Uno dei due diceva di essere "il capo di Ostia".

 

Leggi anche > Denise Pipitone, l'avvocato di Piera Maggio a Domenica In: «La lettera anonima parla di testimoni oculari. Hanno paura»

 

Come riporta Roma Today, la 19enne sarebbe stata costretta a prostituirsi dal fidanzato, un 21enne romeno, che aveva contratto un debito con un connazionale di 32 anni. I due hanno pubblicato gli annunci sponsorizzati offrendo prestazioni a luci rosse e tolto il cellulare alla giovane. Nelle foto su internet i segni delle lesioni e delle percosse.

 

Gli incontri con i clienti avvenivano all'interno di un affittacamere della zona di Ostia Levante. I due avevano anche stilato un contratto di lavoro in cui la vittima s'impegnava a garantire sesso estremo e senza preservativo agli sconosciuti fino alla risanamento completo del debito.


Ultimo aggiornamento: Domenica 16 Maggio 2021, 22:04
© RIPRODUZIONE RISERVATA