Paziente in agonia: medico studia per tutta la notte e lo salva in extremis
di Mauro Favaro

Paziente sta per morire: medico studia per tutta la notte e lo salva in extremis

  • 3,9 mila
    share
MONTEBELLUNA - Hanno studiato il caso per una notte intera. Poi, all’alba, l’intuizione: sottoporre il paziente a circolazione extracorporea, depurandogli il sangue attraverso uno speciale filtro in grado di rimuovere le molecole di un farmaco per il cuore che avevano scatenato un grave effetto collaterale e che lo stavano facendo morire soffocato. Un tentativo più unico che raro a livello mondiale: è successo a Montebelluna nel Trevigiano.

La letteratura medica segnala un solo precedente in Giappone. Ma ormai non c’erano alternative. Era il momento di provare il tutto per tutto. E il risultato è stato strabiliante. E’ così che i medici dell’ospedale di Montebelluna hanno salvato la vita a Sergio Dotta, 73enne di Mareno di Piave con problemi cardiaci, da cui è sorta una pesante insufficienza respiratoria.
Lunedì 11 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 12-12-2017 09:48
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2017-12-13 09:13:35
il medico... quello vero!
2017-12-12 11:51:06
Fa piacere sentire queste notizie...complimenti al medico
2017-12-12 07:38:45
Grande Medico...forse l'unico in Italia !!
2017-12-11 17:40:59
bravi ,e sempre per lo stesso stipendio bravi
DALLA HOME