Olimpiadi 2026, Di Maio: «Abbiamo pagato atteggiamento del Coni». Salvini: «Peccato perdere occasione»

Olimpiadi 2026, Di Maio: «Abbiamo pagato atteggiamento del Coni». Salvini: «Peccato perdere occasione»

Sul caso Olimpiadi il M5Sm nella persona del vicepremier Luigi Di Maio, accusa il Coni. «Grazie a Giancarlo Giorgetti per il lavoro fatto sulle Olimpiadi - scrive in un post sui social - La verità è che in questa vicenda abbiamo purtroppo pagato l'atteggiamento del Coni che, nel tentativo di non scontentare nessuno, non ha avuto il coraggio di prendere una decisione chiara sin dall'inizio, creando una situazione insostenibile in cui come al solito si sarebbero sprecati soldi dello Stato. A questo punto chi vorrà concorrere dovrà provvedere con risorse proprie». 

Olimpiadi 2026, stop alla candidatura a tre. Giorgetti: «Proposta è morta». Malagò: «Sì a  Milano-Cortina»

«Peccato perdere un'occasione così. Se i fondi li trovano loro, e se la spesa è limitata, perché no a Olimpiadi organizzate da Veneto e Lombardia? L'importante è che l'Italia torni ad essere protagonista», dichiara il leader della Lega e vicepremier Matteo Salvini, interpellato sulla vicenda della candidatura alle Olimpiadi invernali del 2026.
 

Martedì 18 Settembre 2018 - Ultimo aggiornamento: 22:03
© RIPRODUZIONE RISERVATA
POTREBBE INTERESSARTI ANCHE..
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti
DALLA HOME