Milena, 4 figlie, ex assessore, lotta contro il male ma muore a 47 anni
di Fabrizio Cibin

Milena Silvestri, ex assessore di Venezia, morta stroncata dal male

Una donna forte,  madre di 4 figliolette, che ha lottato  contro il male che non le ha lasciato scampo. È morta ieri Milena Silvestri, ex assessore e dipendente del comune di Venezia: aveva appena compiuto 47 anni. Lascia, oltre al marito Nicolais Marchesan, le sue 4 bimbe, la più grande 9 anni, la più piccola 4. Laureata in architettura, dopo la libera professione, aveva trovato impiego in Comune a Venezia. Appassionata di politica, era entrata nella Lega diventando  consigliere comunale durante il primo mandato di Francesca Zaccariotto, che alla riconferma la volle con sé in giunta, come assessore all’Ambiente.  «Milena era una carissima persona, dolcissima», dice l’allora sindaco, ora assessore a Venezia. Ricorda che volle impegnarsi fino all’ultimo in amministrazione, nonostante la seconda gravidanza, al punto che le si ruppero le acque nel bel mezzo di un consiglio comunale. «Sono profondamente addolorata come mamma - continua Zaccariotto - provo un immenso dolore quando penso alle sue 4 creature. È una notizia che lascia senza parole. Penso a tutto quello che c’era attorno a lei e che ora dovrà vivere senza lei». Allora, in giunta, c’era l’attuale segretario della Lega, Alberto Schibuola: «La ricordo come una donna solare, sempre molto attiva, sempre presente nelle nostre attività. Ha continuato fino all’ultimo a seguire le iniziative della Lega, seppure da casa, al punto che volle rinnovare la tessera del movimento. Siamo più che mai vicini alla famiglia. Sapevo della malattia, ma ho sempre sperato che potessero arrivare notizie positive». 

L’AMICO D’INFANZIA
Amico d’infanzia e al suo fianco tra i banchi del consiglio comunale prima e della giunta poi, Andrea Seren Rosso. «Come assessore e professionista la ricordo per la sua pacatezza: attenta ai particolari, raggiungeva sempre i risultati senza mai alzare la voce. Come donna è stata una grande combattente, non si è mai arresa. Ha affrontato la malattia a testa alta e con coraggio, con la forza che probabilmente solo una mamma può avere». Cordoglio alla famiglia anche dal vicegovernatore del Veneto, Gianluca Forcolin: «Milena è stata un bravo assessore, ma la voglio ricordare anche come una grande mamma: alle quattro figlie va il mio più caloroso affetto, così come al marito che l’ha assistita fino all’ultimo». I funerali saranno celebrati domani, alle 15, nella chiesa di San Giuseppe Lavoratore. 
 
Ultimo aggiornamento: Giovedì 3 Gennaio 2019, 09:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA