Maria Chiara muore a 21 anni dopo la rinoplastica: era il regalo per il suo compleanno
di Michela Poi

Formia, Maria Chiara Mete morta a 21 anni dopo la rinoplastica. Spunta l'ipotesi guasto in sala operatoria

Una ragazza di 21 anni è morta dopo un intervento di plastica al naso. È accaduto nella clinica "Casa del Sole" di Formia, in provincia di Latina, lo scorso giugno. 

Bari, Annalisa Zizza morta dopo dieci ore in sala operatoria per un bendaggio gastrico

Maria Chiara Mete aveva ricevuto come regalo per il suo ventunesimo compleanno l'intervento di rinoplastica, ma dopo l'operazione non si è più svegliata, entrando in un coma profondo. Poi, dopo una settimana di agonia, è morta. 

 

Che cosa sia andato storto in un'operazione che ormai è considerata di routine, ancora non è chiaro, anche se stanno emergendo nuovi elementi utili a capire che cosa sia successo quel 17 giugno.

Secondo le ultime indiscrezioni, Mariachiara Mete potrebbe essere morta a causa di un guasto in sala operatoria, che avrebbe causato il malfunzionamento del ventilatore per far respirare la ragazza durante l'operazione. Un'altra ipotesi è che il farmaco utilizzato per abbassare la pressione e ridurre il sanguinamento abbia avuto una reazione negativa sul corpo della ragazza. 

Asportano il rene sano: due chirurghi e una radiologa condannati a sei mesi

In attesa dei risultati dell'autopsia, in 31 sono finiti sul registro degli indagati per omicidio colposo. 





 
Sabato 20 Luglio 2019, 20:40
© RIPRODUZIONE RISERVATA