Annalisa, mamma 35enne, muore dopo 10 ore in sala operatoria per un bendaggio gastrico
di Alessia Strinati

Bari, Annalisa Zizza morta dopo dieci ore in sala operatoria per un bendaggio gastrico

Si era sottoposta a un intervento di bendaggio gastrico perché voleva dimagrire, ma è morta. Annalisa Zizza, 35enne di Ostuni (Brindisi), si era operata alla clinica Mater Dei di Bari per ridursi le dimensioni dello stomaco e perdere peso, ma qualcosa è andato storto e la giovane donna, mamma e moglie, è morta in sala operatoria per alcune complicanze.

Compie 18 anni e la Regione non le rimborsa più le spese. L'appello di Chiara: «Sono malata, voglio curarmi»
Formia, Maria Chiara Mete morta a 21 anni dopo la rinoplastica. Spunta l'ipotesi guasto in sala operatoria
Genova, giovane cieco muore a 19 anni precipitando dalle scale: «Stava aspettando la madre per uscire»



La famiglia ha sporto denuncia, come riportano i giornali locali, per capire di chi possa essere stata la colpa di quanto accaduto. Annalisa è entrata in sala operatoria la mattina, ma non ne è più uscita. Nel tardo pomeriggio i medici hanno avvertito i familiari che la donna non ce l'aveva fatta. Il pubblico ministero del Tribunale di Bari ha stabilito che lunedì mattina sarà eseguita l’autopsia, la cartella clinica di Annalisa è stata già sequestrata e i familiari, nel dolore, chiedono che venga fatta chiarezza. 
Sabato 20 Luglio 2019, 21:50
© RIPRODUZIONE RISERVATA