Legata e violentata per una notte dall'ex in preda all'alcool

L'uomo era in preda all'alcool

Legata e violentata per una notte dall'ex in preda all'alcool

Legata e stuprata dall’ex compagno per una notte intera. Protagonisti della storia di violenza sessuale sono due ex fidanzati. Lei, oggi 50enne, marsicana, e lui, F.M,, 50enne, domiciliato a Tagliacozzo, in provincia dell'Aquila.

All’inizio di giugno i due decidono di passare una serata in compagnia al pub di Scurcola Marsicana ma, secondo il racconto della donna messo nero su bianco nella denuncia, a tarda notte, viene accompoagnata a casa di lui e comincia l’incubo. Sempre secondo il racconto della vittima, lui, anche in preda all’alcool, «Mi ha legata, mi ha messo lo scotch sulla bocca e violentata, mi ha costretto a stare con lui tutta la notte...».

Lui, ormai con le manette ai polsi, ha cercato di difendersi: «Guardate che c' è un errore. Non c' è stata nessuna violenza. Solo qualche gioco erotico un po' spinto...». Il Gip del Tribunale di Avezzano ha creduto in lei e nei giorni scorsi ha firmato una ordinanza di custodia cautelare in carcere a Teramo nei confronti dell’uomo che intanto si era reso latitante. I carabinieri del Nucleo Operativo di Tagliacozzo hanno subito attivato le ricerche e l’altra notte l’hanno trovato in casa dove aveva fatto appena ritorno dopo diversi giorni.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 27 Giugno 2022, 15:41
© RIPRODUZIONE RISERVATA