Laureati lasciano il posto fisso per gestire un rifugio in alta montagna. La storia di Andrea e Martina

Laureati lasciano il posto fisso per gestire un rifugio in alta montagna. La storia di Andrea e Martina

BOLZANO - Inseguire un sogno e mollare tutto, mossi dall'entusiasmo. È questa, in sintesi, la storia di Martina Bordignon, 29 anni, insegnante e Andrea Minotti, 30 anni, operatore turistico, entrambi di Bolzano con una laurea in tasca ed un posto fisso, che decidono di cambiare vita per gestire un rifugio a 1.800 metri di quota. «Certo, trovare un rifugio da gestire non è stato facile», racconta Martina.

Giacomo e Davide, fratelli gemelli, a 26 anni diventeranno sacerdoti insieme
Lady Diana, duro sfogo di Harry contro papa Carlo per colpa delle liti con la mamma

I due giovani si sono fatti "le ossa" per due stagioni come apprendisti in alta montagna e ora gestiranno il rifugio Oltradige al Roen, a cavallo tra la provincia di Bolzano e quella di Trento, in val di Non. Dove non arriverà l'esperienza, sarà l'entusiasmo a guidare questi due ragazzi insieme alla loro voglia di fare bene. Il rifugio Oltradige è stato costruito nel 1913 ed appartiene al Cai di Bolzano. È raggiungibile dalla val di Non a piedi in circa 20 minuti oppure dal passo della Mendola. Tempo permettendo la stagione si aprirà a fine maggio-inizio giugno per concludersi a fine ottobre.

Venerdì 17 Maggio 2019, 08:57
© RIPRODUZIONE RISERVATA