Mario Draghi, incendio nella casa in Umbria: paura a Città della Pieve

Incendio nell'abitazione di Mario Draghi, a Città della Pieve in Umbria. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco: A innescare l'incendio sarebbe stata la canna fumaria. Le fiamme hanno lambito anch euna parte del tetto della casa. Il rogo è avvenuto poco prima delle 23 di martedì. L'ex presidente della Bce ha una residenza nella città umbra al confine con la Toscana.

Sul posto immediato l'intervento dei vigili del fuoco. Alla sala operativa del comando provinciale confermano l'intervento intorno alle 23 di martedì a Città della Pieve, mantenendo però il massimo riserbo circa la proprietà dell'abitazione. Ma secondo quanto riportato dal Corriere dell'Umbria, a confermare che si tratti proprio della casa che Draghi possiede nella zona è il sindaco Fausto Risini, al quale risulterebbe che l'ex numero uno della Banca Centrale Europea si troverebbe in questi giorni in città.

Sempre da quanto si apprende dai vigili del fuoco, non ci sarebbero stati feriti.
 
Ultimo aggiornamento: Mercoledì 8 Aprile 2020, 09:54
© RIPRODUZIONE RISERVATA