Giocano a golf, ladri rubano dalle loro borse Rolex, Cartier, carte di credito e contanti per 100 mila euro

Giocano a golf, ladri rubano dalle loro borse Rolex, Cartier, carte di credito e contanti per 100 mila euro

Arrestati due trentenni romeni, sarebbero responsabili di borseggi su vari green del nord per almeno centomila euro. Avevano base a Riva del Garda, si muovevano con auto noleggiate

Erano diventati il terrore dei golf club. A Vicenza, Padova, Verona, e poi in Lombardia, Liguria, Emilia Romagna. Dove arrivavano razziavano Rolex, Cartier, carte di credito e contanti. I carabinieri di Arenzano (Genova) e di Riva del Garda (Trento) sono riusciti a individuare gli autori dei furti, per un bottino di circa 100 mila euro, arrestando due uomini di 33 e 31 anni, romeni. Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore Marcello Maresca, sono partite da un furto dentro i campi da golf di Sant'Anna di Cogoleto (Genova).

 

Ragno vedova nera la morde mentre è seduta sul wc: «Bruciore fortissimo», 34enne finisce 3 volte in ospedale

 

I due avevano rubato la borsa a un giocatore con dentro alcuni oggetti personali oltre a 200 euro in contanti. Mentre cercavano di scappare, dopo essere stati scoperti, avevano rischiato di travolgere un dipendente della struttura. Dalle indagini è emerso che in tre mesi avevano messo a segno una decina di colpi in provincia di Genova, Vicenza, Verona, Padova, Parma e Brescia, rubando ai golfisti soldi e i preziosi orologi per un bottino di circa 100 mila euro. I due, disoccupati, avevano base a Riva del Garda e usavano auto intestate a prestanome o prese a noleggio con le quali raggiungevano i golf club dove riuscivano a introdursi nelle strutture e sui campi da gioco per rubare le borse dei giocatori, lasciate incustodite sulle golf car.


Ultimo aggiornamento: Giovedì 4 Novembre 2021, 17:15
© RIPRODUZIONE RISERVATA