Gianni Avvisato, ucciso a Prato: arrestato il presunto killer, era in fuga da 11 giorni

Gianni Avvisato, ucciso a Prato: arrestato il presunto killer, era in fuga da 11 giorni

Trovato e arrestato Stefano Marrucci, fiorentino di 55 anni, accusato di aver ucciso il 24 novembre con un colpo di pistola davanti alla sua abitazione di Comeana (Prato) Gianni Avvisato, 38 anni. Si conclude così dopo 11 giorni la sua fuga e latitanza. Marrucci è stato individuato dai carabinieri in un affittacamere a Firenze.

 

Leggi anche > Malore improvviso, Marco muore nella notte a 50 anni

 

Già 12 ore dopo il delitto venne fermato l'uomo che era con lui, Andrea Costa, imbianchino di 35 anni indagato per omicidio volontario in concorso, il quale avrebbe svolto solo il ruolo di autista per l'agguato. Di Marrucci, invece, nessuna traccia per giorni, poi la svolta nelle indagini.

 

Trovato in un affittacamere abusivo

 

Stefano Marrucci, hanno spiegato i carabinieri di Prato in una conferenza stampa, è stato trovato a Firenze in un affittacamere abusivo di via Catalani, nella zona del Romito, neanche troppo lontano dalla sua abitazione, che si trova in linea d'aria a circa 100 metri. Era nella struttura insieme alla moglie peruviana e ad altre tre persone della stessa nazionalità, le sorelle, su cui al momento non grava nessuna accusa. I carabinieri hanno fatto irruzione nella casa e l'hanno bloccato immediatamente: gli hanno trovato una pistola carica ed è risultato che è la stessa utilizzata per l'omicidio. La pistola era sul comodino a fianco del letto. Secondo gli investigatori dell'Arma, il 55enne si sarebbe spostato di continuo in questi 11 giorni di latitanza per sfuggire alla cattura in previsione di fuggire all'estero.


Ultimo aggiornamento: Lunedì 6 Dicembre 2021, 14:31
© RIPRODUZIONE RISERVATA