Eitan, gli zii paterni: «Confidiamo nei giudici». La replica dei nonni materni: «Non l'abbiamo rapito»

Eitan, gli zii paterni: «Confidiamo nei giudici». La replica dei nonni materni: «Non l'abbiamo rapito»

Gli zii del bambino accusano ancora i nonni materni, che però insistono: «Deve crescere in Israele»

Eitan, gli zii paterni e i nonni materni continuano a discutere a distanza sulla tutela del bambino, unico sopravvissuto alla strage del Mottarone. Or Nirko e Aya Biran, che vivono in provincia di Pavia, hanno spiegato all'Ansa: «Attendiamo con speranza l'udienza e confidiamo nei giudici e che decidano sulla base della Convenzione dell'Aja».

 

Leggi anche > «Don Francesco, il prete arrestato per droga è sieropositivo»: denunciato anche per tentate lesioni

 

I nonni materni di Eitan, Shmuel e Etty Peleg, sono indagati a Pavia per sequestro di persona dopo aver portato il bambino in Israele. Intanto, però, la sorella della mamma di Eitan, Gali, ha chiesto di poter adottare il bambino in Israele. «Deve rimanere e crescere qui, da ebreo, in una scuola israeliana e in un ambienta israeliano» - continuano a ripetere i nonni - «Non l'abbiamo rapito, ma riportato a casa».

 

Gli zii paterni sperano nella giustizia e spiegano: «Non vogliamo alimentare questo scontro sulla pelle di Eitan, ha già subito traumi e una gravissima tragedia nella sua breve vita, deve solo essere curato e seguito al meglio». Aya Biran, che era stata nominata tutrice legale di Eitan dai giudici italiani, ha avuto modo di parlare col bambino in questi giorni al telefono e con videochiamate e anche Or dovrebbe riuscire ad essere presente all'udienza di giovedì. Sul contrasto religioso che si è creato attorno all'educazione del bambino, sia gli zii paterni che alcuni amici della famiglia hanno raccontato a più riprese che gli stessi genitori di Eitan (morti il 23 maggio nel disastro della funivia assieme al fratello e ai bisnonni del piccolo) già nel gennaio del 2020 avevano deciso di iscrivere il bimbo alla scuola cattolica a Pavia, dove lunedì scorso avrebbe dovuto iniziare le elementari. 


Ultimo aggiornamento: Martedì 21 Settembre 2021, 20:16
© RIPRODUZIONE RISERVATA