Vendeva droga su Telegram, arrestato un 35enne. Il suo nickname era «Pablo Escobar»

Vendeva droga su Telegram, arrestato un 35enne. Il suo nickname era «Pablo Escobar»

Su Telegram era conosciuto come Mister_Pablo_Escobar: un nickname chiaramente ispirato al signore della droga di qualche decennio fa in Colombia. Non esattamente il modo migliore per passare inosservato: un 35enne barese è finito in carcere dopo che i carabinieri gli hanno notificato un'ordinanza di custodia cautelare. L'uomo era già stato arrestato nel dicembre scorso per detenzione ai fini di spaccio dopo essere stato trovato in possesso di mezzo chilo di hashish.

 

La successiva analisi del suo telefono cellulare ha consentito ai militari di documentare un bazar della droga online dove l'indagato proponeva, sul canale 'Top Drugs Italia', la vendita di hashish e marijuana, con foto della merce, per le quali riceveva denaro virtuale (bitcoin) o contante. In particolare, dalla lettura delle chat, i carabinieri hanno notato una recente spedizione ad Augusta (Siracusa), bloccata nel centro di smistamento di Catania per verificarne il contenuto: un pacco di un chilo di hashish suddiviso in panetti da 100 grammi l'uno, immediatamente sequestrato. Dopo l'arresto di dicembre il 35enne aveva ottenuto i domiciliari e ora è finito in carcere. 


Ultimo aggiornamento: Sabato 13 Marzo 2021, 08:44
© RIPRODUZIONE RISERVATA