Daniele Bosica, morto a 18 anni il calciatore della Renato Curi Angolana: fu vittima di uno scontro di gioco. La squadra: «Un ragazzo eccezionale»

Tutto è iniziato un anno fa quando il ragazzo è rimasto vittima di uno scontro di gioco

Daniele Bosica, morto a 18 anni il calciatore della Renato Curi Angolana: fu vittima di uno scontro di gioco La squadra: «Un ragazzo eccezionale»

di Redazione web

Daniele Bosica, giocatore della Renato Curi Angolana, è morto ieri a 18 anni. Il giovane aveva una grave malattia contro cui combatteva da un anno.

Il ragazzo, di grande tecnica e cuore, era ricoverato da circa un mese a Roma, in attesa del trapianto di midollo.

Chef Rubio denunciato da Liliana Segre per minacce online: «Per troppo tempo sono stata in silenzio»

Camion travolge una bicicletta, morto un giovane ciclista: è stato sbalzato in un fossato a 10 metri di distanza

Vittima di uno scontro di gioco

Tutto è iniziato un anno fa quando il ragazzo è rimasto vittima di uno scontro di gioco. Poichè il dolore non passava, i medici hanno deciso di approfondire disponendo degli accertamenti. Esami che hanno portato alla scoperta della malattia.

🙏 Era un ragazzo speciale di talento, di umanità, di voglia di vivere, con mille e mille storie ancora da raccontare...

Pubblicato da LND Abruzzo su Giovedì 8 dicembre 2022
 

Ciao Bosichetto perdiamo un ragazzo eccezionale 😰 rip condoglianze 🤗 Manuel Bosica💪🏼😍

Pubblicato da Giancarlo Giannandrea su Mercoledì 7 dicembre 2022

Ultimo aggiornamento: Giovedì 8 Dicembre 2022, 13:59
© RIPRODUZIONE RISERVATA