Crisanti: «Lockdown per i non vaccinati? Non ha senso. Pensiamo a fare la terza dose»

Crisanti: «Lockdown per i non vaccinati? Non ha senso. Pensiamo a fare la terza dose»

Un lockdown per non vaccinati? Secondo Andrea Crisanti l'idea è da bocciare perché senza senso. In un'intervista all'Adnkronos Salute il virologo afferma che insistere troppo su misure mirate ai non vaccinati equivale a disperdere energie preziose per sortire pochi risultati: «Il lockdown dei non vaccinati non ha nessun senso. Invece dovremmo concentrarci a fare la terza dose» di vaccino anti-Covid, «perché ogni mese abbiamo 8-9 milioni di persone che diventano suscettibili all'infezione».

 

Leggi anche > ​Gerry Scotti: «Vorrei raccontare la mia terapia intensiva ai no vax»

 

«Non c'è solo il problema dei non vaccinati», spiega il direttore del Dipartimento di Medicina molecolare dell'università di Padova. Il lockdown dei non vaccinati «non ha senso, anche perché i non vaccinati sono pochissimi rispetto al totale dei vaccinati». E poi, aggiunge, «a noi vaccinare il 6-7% delle persone che ancora mancano richiede uno sforzo gigantesco e delle misure antiliberali. Pensiamo a fare le terze dosi».


Ultimo aggiornamento: Martedì 9 Novembre 2021, 18:51
© RIPRODUZIONE RISERVATA